Se c’è una cosa che ha insegnato la crisi finanziaria è che staremmo tutti meglio con meno finanza. Se ti interessano le risposte della finanza etica e dell'economia solidale a questa crisi ...

Gli articoli possono essere aggiunti da tutti i soci previo Login.

A Torino doppio appuntamento per gli attivisti del clima

Dal 25 al 29 luglio, centinaia di giovani attivisti per il clima si ritroveranno a Torino per un doppio appuntamento che mette al centro l’emergenza climatica: da un lato l’assemblea europea di Fridays for future, dall’altro il Climate social camp. “Ad aprile 2019, al termine del nostro ultimo meeting europeo che si è svolto in presenza, Torino era stata scelta per organizzare l’appuntamento successivo, che però è stato rinviato per ben due volte a causa della pandemia da Covid-19” ...

Leggi tutto ...

Appello per un centro europeo per farmaci e vaccini senza brevetto

Il prossimo 28 settembre l’Europarlamento discuterà la proposta di istituire un centro di ricerca biomedica pubblico per nuovi farmaci e vaccini senza brevetti. Una lettera aperta di scienziati e studiosi italiani sostiene questa idea. Mentre i cittadini e le cittadine europei sono ancora nella morsa del Covid-19 e delle sue varianti, e stanno iniziando i piani per la quarta dose, al di là dell’Atlantico l’amministrazione Biden ha sottoscritto un contratto con Pfizer da $3,2 miliardi per 105 milioni di dosi a $30 dollari l’una ...

Leggi tutto ...

Anniversario della Legge 185/90: il Parlamento eserciti maggior controllo sull’export di armi

Sabato 9 luglio si è celebrato il trentaduesimo anniversario dell’entrata in vigore della Legge 185 del 1990 che regola l’export di armamenti italiani: una norma importante che dovrebbe essere maggiormente considerata e valutata dal Parlamento. Ottenuta grazie alla pressione della società civile, la Legge 185/90 ha anticipato meccanismi e criteri delle norme internazionali che regolano il commercio di armi come la Posizione Comune dell’Unione Europea e il Trattato internazionale sui trasferimenti di armamenti ATT ...

Leggi tutto ...

Il coraggio di rinunciare alla armi nucleari

Ray Acheson è una femminista e da molti anni è impegnata nella campagne antinucleari. In questo articolo spiega perché il Trattato internazionale sulla proibizione delle armi nucleari è un documento importante, ma soprattutto diverso dalla maggior parte degli altri documenti dell’Onu, e ricorda quali sono i limiti del testo. Per la cronaca, tutti gli stati dell’Ue che non hanno ratificato il Trattato e che ospitano sul loro territorio testate Nato, in giugno erano presenti come osservatori alla conferenza degli Stati che hanno sottoscritto il Trattato, ad eccezione dell’Italia ...

Leggi tutto ...

Dallo scontrino del supermercato alla banca: quali sono i costi nascosti ma che paghiamo lo stesso?

“Il denaro è solo uno strumento”. Ma qual è il suo vero costo? Ce ne parla Mag4, cooperativa diffusa in Italia che ci mostra quanto è importante essere consapevoli del denaro che spendiamo, quale strumento per la crescita individuale e per il benessere della collettività. Per farlo ci racconta quali sono i costi nascosti che si celano dietro alle nostre spese, partendo dai semplici acquisti al supermercato fino alla scelta della banca. Cos’hanno in comune lo scontrino di un supermercato e il finanziamento di una banca?

Leggi tutto ...

Al vertice NATO un’ondata di proteste creative

Da un die-in al Guernica di Picasso a un vertice di pace alternativo, gli attivisti per il clima e contro la guerra hanno espresso chiaramente al vertice NATO un’ondata di proteste creative per dire “No alla NATO”. A Madrid, questo lunedì, un gruppo di circa 30 attivisti contro la guerra ha inscenato un die-in al Museo Reina Sofia, sdraiandosi in forma di cadavere davanti al dipinto di Pablo Picasso che raffigura il bombardamento di Guernica, alcuni afferrando cartelli che recitavano: “La guerra è la morte delle persone. La guerra è la morte dell’arte” ...

Leggi tutto ...

Europe for Peace: “Fermare le armi in Ucraina! Giornata nazionale di azione il 23 luglio per una conferenza internazionale di Pace”

Continua l’impegno delle organizzazioni della società civile italiana per chiedere il cessate il fuoco e l’inizio di un percorso di pacificazione in Ucraina. Dopo le manifestazioni, le carovane di pace, le iniziative di solidarietà e gli appelli alla politica delle ultime settimane viene ora promossa una nuova mobilitazione, diffusa su tutto il territorio nazionale, per il prossimo sabato 23 luglio. L’invito ad organizzare iniziative di varia natura è esteso a tutte le associazioni, sindacati, gruppi ...

Leggi tutto ...

Ciao Lorenzo

Se ne va, ma non ci lascia, un grande cooperatore, protagonista dell’economia alternativa degli ultimi trent’anni. Lorenzo Vinci, classe 1965, se n’è andato. L’ingiusta contingenza che viviamo ha fatto anche questo. Troppo presto, troppo sbagliato, portarsi via Lorenzo ora. Ci mancherà moltissimo. Crudele ironia poi, portarselo via il 3 luglio, a ridosso del giorno internazionale della cooperazione: proprio Lorenzo, che della cooperazione è stato coerente e appassionato persuaso (nel senso di Capitini) ...

Leggi tutto ...

Proibizione delle armi nucleari: com’è andata la Conferenza degli Stati di Vienna

A una settimana dalla conclusione si può fare un bilancio della prima Conferenza degli Stati parti del Trattato per la proibizione delle armi nucleari. Quale impatto avrà sul percorso della società civile e che cosa contiene la “Dichiarazione di Vienna”? L’elemento principale che si può trarre delle giornate di Vienna è che i Paesi e tutte le organizzazioni della società civile internazionale impegnate nel percorso del Trattato sono decise e convinte a farlo vivere come una prospettiva concreta ...

Leggi tutto ...

Il valore delle assicurazioni solidali in un mercato che abusa della parola “sostenibilità”

Il settore delle assicurazioni è tra i pilastri dell’economia e della finanza globale. Vive condizioni di favore che ne garantiscono redditività anche quando altri comparti vicini soffrono, è dominato dalle compagnie dei Paesi ricchi ed è ancora molto lontano dalla piena consapevolezza del proprio ruolo. La fondamentale esperienza di Caes. Il mercato delle assicurazioni muove annualmente nel mondo -in termini di premi lordi incassati- oltre 5mila miliardi di dollari, pari a circa l’8% del Prodotto interno lordo (Pil) globale ...

Leggi tutto ...

Il costo nascosto del denaro

Ogni volta che qualcuno mette in discussione la necessità dell’esistenza del denaro, cominciano discorsi sulla realtà e le utopie. Il denaro forse non sarà tutto ma di certo è una realtà, non se ne può fare a meno, ci viene detto. Eppure, nella storia, quella realtà non è sempre esistita e non è affatto probabile che esista per sempre. Il denaro non è neppure una cosa. Lo sono le banconote, certo, ma il denaro è una relazione, un modo di connettere attività produttive e sociali tra le persone ...

Leggi tutto ...

Dieci per il Giudizio Universale

Dieci. Eravamo in dieci per il Giudizio Universale, il 21 giugno scorso, davanti al Tribunale di Torino, per sostenere, volantinando e manifestando, la causa contro lo Stato italiano che è stata chiamata (molto opportunamente) così. Oggetto della causa, promossa da circa 200 attori tra singoli cittadini e associazioni, è citare in giudizio lo Stato per inadempienza climatica, ovvero per l’insufficiente impegno nella promozione di adeguate politiche di riduzione delle emissioni clima-alteranti ...

Leggi tutto ...

Il progetto “Signornò!” premiato dall’Associazione Italiana di Public History

Il progetto “Signornò! Torino città protagonista dell’obiezione di coscienza” ha ottenuto un prestigioso riconoscimento in occasione del quarto Congresso dell’Associazione Italiana di Public History (AIPH), Storia bene comune, che si è svolto a Venezia-Mestre, dal 27 al 31 maggio 2022. Siamo molto lieti di questo risultato e siamo grati all’AIPH. Ci dà una conferma della bontà della strada che, come Centro studi, abbiamo intrapreso per ricordare i cinquant’anni del riconoscimento della legge 772 ...

Leggi tutto ...

Massima attenzione su Lucano

A fine maggio è cominciato il processo di appello contro Mimmo Lucano e gli altri imputati. Fulvio Vassallo Paleologo invita, con un lungo e appassionato articolo che ritorna sulle motivazioni della sentenza del Tribunale di Locri e su alcuni dei commenti che l’hanno seguita, a tenere alta l’attenzione su un procedimento la cui portata comunicativa e performativa è del tutto interna al processo e ha avuto un enorme impatto sull’opinione pubblica. È essenziale dunque reagire anche sul terreno della comunicazione ...

Leggi tutto ...

Una guerra che ne contiene tante

La situazione internazionale, ormai priva di un ordine mondiale definito, si fa sempre più complessa. È del tutto evidente che diventa sempre più urgente costruire una grande e permanente mobilitazione sociale per riaprire lo spazio ad un’alternativa di società. L’insieme delle realtà e dei percorsi che hanno dato vita alla Società della Cura lancia così “tenetevi liberi per l’autunno”, ovvero la proposta che ogni realtà associativa, sindacale e politica di movimento e ogni realtà territoriale ...

Leggi tutto ...

Il tempo del salario dignitoso

Sono abituati a domande scomode per grandi marchi e istituzioni, a raccogliere dati, analisi e denunce sullo sfruttamento del lavoro, a proporre percorsi di tutela dei diritti dei lavoratori in ogni angolo del mondo ma anche iniziative di consumo critico, partendo dal settore della moda. Così in queste settimane quelli della campagna Abiti puliti hanno trovato il modo per ribaltare la discussione sul salario minimo: qui ragionano di “salario dignitoso”, spiegano ci cosa si tratta e come si calcola ...

Leggi tutto ...

Il risparmio degli italiani e lo sviluppo smarrito

L’Italia ha un’enorme risorsa, il risparmio privato. Un tesoro rispetto ai 270 miliardi di euro del Pnrr, è il 22% superiore al debito pubblico e potrebbe essere utilizzato per creare uno sviluppo sostenibile. Se solo si potenziasse la finanza d’impatto. Il 22 giugno seminario a Money 4 Nothing. L’Italia è un paese parsimonioso. Dove il risparmio rappresenta una risorsa importante, che continua a crescere nonostante la guerra, la crisi energetica, l’inflazione ...

Leggi tutto ...

Profitti sulla pandemia. Il summit della Wto a Ginevra e la mobilitazione della società civile

Ong e movimenti si danno appuntamento da sabato 11 giugno nella città svizzera in occasione dell’incontro interministeriale della Wto per chiedere la sospensione temporanea della proprietà intellettuale su vaccini, farmaci e test diagnostici per il Covid-19. Il rischio è che, a causa dell’intransigenza dell’Ue, il vertice sia un flop. La mobilitazione internazionale che invoca la sospensione temporanea dei brevetti sui vaccini e farmaci anti-Covid-19 fa tappa a Ginevra ...

Leggi tutto ...

Lavoro per i detenuti, l’eredità di Carlo Smuraglia

L’ex senatore e partigiano scomparso il 30 maggio ha dato il nome a una legge fondamentale che agevola l’assunzione di persone ristrette da parte di aziende e cooperative, con l’obiettivo di facilitare il reinserimento sociale. Lo strumento è utilizzato ma resta una forte disomogeneità territoriale. L’aspetto innovativo e geniale della ‘Legge Smuraglia’ è stato proprio la scelta di defiscalizzare gli oneri contributivi, in modo da abbassare il costo del lavoro in carcere incentivando così le imprese ad assumere i detenuti ...

Leggi tutto ...

Municipi che usano il Software Libero +++ Il Tour PMPC in Italia

In questa edizione si parla di nove amministrazioni che innovano e risparmiano denaro con il Software Libero, di una coalizione olandese che richiede un'equa istruzione digitale, e di come si può avere un settore delle telecomunicazioni sostenibile con il Software Libero. Volontari organizzano il tour "Denaro pubblico? Codice pubblico!" in Italia. Incontra le persone che traducono in italiano per la FSFE e scopri come la digitalizzazione del settore pubblico italiano può essere migliorata ...

Leggi tutto ...

La città come comune

Come si governa un’entità complessa come una città – oppure una fabbrica, una regione – se la si considera un comune, cioè un luogo nel quale i suoi abitanti non delegano il compito di governare e perseguono scopi sociali ed ecologici? Per rispondere a questa domanda secondo Massimo De Angelis dovremmo prendere in prestito alcune intuizioni della cibernetica classica, dove la varietà è una proprietà dei sistemi complessi: si tratta di immaginare sistemi di governance molto più distribuiti sul territorio, policentrici, con una forte autonomia e partecipati ...

Leggi tutto ...

Il 2 giugno è la Festa della Repubblica che ripudia la guerra: le iniziative in tutta Italia

Anche la Rete Italiana Pace e Disarmo è impegnata insieme a tutte le realtà che lavorano per Pace, Disarmo e Servizio Civile nel sottolineare che il 2 Giugno è la “Festa della Repubblica che ripudia la guerra”. Perché è importante ricordare i valori alla base del voto referendario che ha portato alla creazione di una Repubblica che ha deciso di lasciarsi alle spalle la guerra e le sue distruzioni. Tutti insieme il 2 giugno festeggiamo una Repubblica che è democratica e a cui vogliamo dare il nostro contributo nonviolento ...

Leggi tutto ...

23 giugno 2022: contro la guerra, un'altra societa' - Evento online

La guerra continua con il suo carico di morti, distruzione, devastazione. Nessun attore istituzionale sembra volerla fermare, praticando davvero e con coerenza quello che sarebbe da subito necessario: il cessate il fuoco e l’avvio di veri negoziati. La guerra continua e investe le nostre vite. Aumenta le diseguaglianze sociali, ingabbia la cultura e sottrae democrazia. Chiude tutte le faglie aperte dalla pandemia e rimette in un angolo ogni possibile trasformazione sociale. Persino il Recovery Plan, che abbiamo contestato contrapponendogli il nostro Recovery Planet, viene completamente rimosso ...

Leggi tutto ...

Cinque passi per un’economia di pace

Ci avevano raccontato che la globalizzazione ci avrebbe preservato dalle guerre. Al contrario, il mondo in cui viviamo è sempre più insicuro. Dobbiamo chiederci come rifondare l’economia per poter vivere un tempo più pacifico e più sostenibile. L’adagio era che permettendo alle imprese di poter collocare i propri prodotti ovunque nel mondo, di poter spostare la produzione dove appariva più conveniente, di poter trasferire i capitali dove erano garantiti maggiori vantaggi, avremmo creato un mondo ...

Leggi tutto ...

I tanti universi del cambiamento

L’idea della pluralità dei mondi che esistono sul pianeta è stata già affermata con dovizia di particolari in tante diverse e preziose riflessioni ed esperienze, dagli antropologi che hanno saputo fare, finalmente e una volta per tutte, i conti con l’esotismo agli zapatisti del Chiapas, Ogni mondo espresso dall’umanità, se solo per un momento a questo vogliamo limitarci, va compreso secondo i propri principi, nella coerenza e nell’intelligenza delle relazioni che crea e nelle conoscenze che produce ...

Leggi tutto ...

A settembre è tempo di decrescita

Tre giornate, da mercoledì 7 a venerdì 9, per quattro assi tematici: una terra, una salute, una vita; buen vivir, vivir bien; nuove architetture sociali; un agire politico trasformativo. Sabato 10 settembre si passa, poi, al Venice Climate Camp, fino al 12. L’incontro di Venezia “Decrescita: se non ora quando? Dall’illusione della crescita verde a una democrazia della terra” si propone di costruire una interlocuzione tra diversi movimenti sociali e politici ...

Leggi tutto ...

DDL Concorrenza: no ai ricatti di Draghi

Ieri pomeriggio Draghi ha convocato d'urgenza un Consiglio dei Ministri per comunicazioni in merito alla necessità di procedere velocemente all'approvazione delle riforme legate al PNRR, a partire dal DDL Concorrenza. Per quanto i media mainstream abbiamo tenuto a precisare che non si sia trattata dell'ennesima strigliata di Draghi alla maggioranza, di fatto è stato anche peggio: un vero e proprio ricatto al Parlamento per tenerlo sotto scacco minacciando l'ennesima fiducia. Siamo radicalmente contrari a questo provvedimento ...

Leggi tutto ...

Armi nucleari, in Commissione Esteri alla Camera passa Risoluzione per il disarmo globale

“Siamo soddisfatti di questo storico risultato a favore dell’impegno dell’Italia per il disarmo nucleare”. Senzatomica e Rete italiana Pace e Disarmo esprimono soddisfazione per il voto di oggi in Commissione Esteri alla Camera che esprime indicazioni per il Governo affinché si attivi in percorsi concreti di disarmo nucleare e di avvicinamento ai contenuti del Trattato di proibizione delle armi nucleari (TPNW). Nella risoluzione si sottolinea come le armi nucleari costituiscano ancora oggi una grave minaccia per l’umanità ...

Leggi tutto ...

Come funziona la PDO a Torino

Su richiesta del Gas Le Giare di Reggio Emilia, il 21 aprile 2022 si è tenuto un incontro online di presentazione del progetto "DiSoTTo" per la piccola distribuzione organizzata (PDO) attivo nel territorio torinese che coinvolge la rete dei Gas insieme a tre cooperative. Nel corso del 2021 il progetto ha consentito l'organizzazione di 10 ordini collettivi rivolti ai Gas con 4 punti di distribuzione in diverse zone della città e prima cintura. Ogni mese sono così disponibili un centinaio di prodotti ...

Leggi tutto ...

Per non vivere da spettatori

Il progetto Reti Solidali Competenti aiuta a formare le competenze per rendere più forti le reti di solidarietà che esistono in ogni angolo del territorio italiano. Quelle reti sono state tessute pazientemente per essere le fondamenta di una rigenerazione del modo di produrre e consumare orientata al contrasto delle disuguaglianze e a una dimensione sempre più attiva della cittadinanza. Per fermare la guerra, difendere la vita sul pianeta e ricostruire i legami sociali spezzati dalla pandemia ...

Leggi tutto ...

Torino, 14/5 - Iniziativa pubblica nella giornata di mobilitazione nazionale contro il DDL Concorrenza

A Torino, ci troviamo in piazza Carignano dalle ore 15.30 per ribadire tutti e tutte insieme che la concorrenza di Draghi fa male alla democrazia. Il governo Draghi ha predisposto il disegno di legge sulla concorrenza e il mercato, che è in fase di esame in Parlamento. Si tratta di un documento dove trionfa il “tutto è merce”: acqua, energia, rifiuti, trasporto pubblico locale, sanità, servizi sociali e culturali: tutto va gestito con le logiche del mercato e del profitto ...

Leggi tutto ...

Che la banca cambi rotta

In occasione dell’Assemblea degli azionisti di Intesa Sanpaolo, ReCommon mette in luce l’elevata esposizione della prima banca italiana al settore dei combustibili fossili. Pubblica inoltre una lettera sottoscritta da alcuni investitori, i quali sollecitano il management di Intesa a rafforzare il livello di ambizione dei propri impegni sul clima e l’ambiente. L’Assemblea degli azionisti, tenuta il 29 aprile a porte chiuse per il terzo anno di fila nonostante lo statuto del gruppo preveda ...

Leggi tutto ...

Primo maggio a Torino: ancora violenze di polizia

Dopo due anni il corteo del primo maggio ha di nuovo attraversato le strade di Torino. E di nuovo è stato segnato da un intervento violento, improprio e gratuito delle forze dell’ordine. In via Roma, infatti, la parte “non istituzionale” del corteo è stata oggetto di cariche da parte della polizia in assetto di guerra. I siti dei giornali torinesi e il TG3 parlano di scontri e di disordini ma è una narrazione che non ha alcun riscontro nella realtà: tutti i presenti possono testimoniarlo e le immagini confermano che non è andata così ...

Leggi tutto ...

Vuoi la pace? Prepara la decrescita

La guerra è solo l’esito più evidentemente catastrofico di un sistema sociale, culturale ed economico “intrinsecamente” distruttivo e biocida. Abbiamo bisogno di una svolta riflessiva per la ricerca, personale e collettiva, di una qualità della vita sganciata dall’ossessione per la crescita e dalla corsa alla produzione, al possesso e al consumo di merci. Siamo atterriti dalle notizie che arrivano dall’Ucraina, ennesimo teatro di guerra, ma che stavolta sentiamo più vicino a noi ...

Leggi tutto ...

Ecocompatibilità UE: 38 organizzazioni per il diritto di accesso all'hardware

La FSFE pubblica la lettera aperta, cofirmata da 37 organizzazioni e aziende, per chiedere ai legislatori UE il diritto di installare qualsiasi software su qualsiasi dispositivo, con pieno accesso all'hardware, per sostenere la riusabilità e la longevità dei dispositivi. L'Unione europea sta per ridefinire i criteri di progettazione ecologica per prodotti in diverse proposte legislative, tra cui l'Iniziativa sui Prodotti Sostenibili, l'Iniziativa sull'Elettronica Circolare e il Diritto di Riparazione ...

Leggi tutto ...

L’aumento delle spese militari porta solo insicurezza: cambiamo direzione e investiamo nella Pace

Aumentano ancora le spese militari mondiali (oltre 2.100 miliardi in un anno: record storico) mentre il mondo avrebbe bisogno di investimenti sociali, di lotta alle disuguaglianze, per la salvaguardia dell’ambiente e la lotta al cambiamento climatico. Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo chiedono una riduzione delle spese per armi ed eserciti a il finanziamento di strumenti di Pace. “Ma se la spesa negli eserciti potesse veramente darci sicurezza non l’avremmo già raggiunta? ...

Leggi tutto ...

L’economia politica della rivolta

Raúl Zibechi ha approfittato di recenti soggiorni in Colombia, a Cali e a Bogotà, per approfondire la conoscenza sulle pratiche concrete della vita comunitaria durante una grande rivolta, come quella lo scorso anno ha tenuto in scacco per mesi la repressione di uno Stato al servizio dell’estrattivismo che fa della violenza estrema, così come della collusione con il narcotraffico, pratiche di criminalità abituale. Come ci si riesce ad alimentare, a curare, a fare sport e cultura quando ...

Leggi tutto ...

Salviamo i prati. Il festival a difesa della terra che unisce Torino a San Donato Milanese

Il 23 e 24 aprile il comitato “Salviamo i prati” della Borgata Parella di Torino ha organizzato un evento dal titolo “Tutti su(olo) per terra”. “Difendere il suolo non è difficile -spiegano i promotori: basta lasciarlo esistere”. Un’occasione di gemellaggio con altri territori a rischio cementificazione. Il comitato può festeggiare una bella notizia: il pratone Parella, per ora, è salvo. È stato infatti stralciato dal Piano delle alienazioni attraverso il quale il Comune lo avrebbe venduto ...

Leggi tutto ...

Le iniziative solidali del commercio equo italiano verso il popolo ucraino

Il movimento del fair trade è impegnato a sostegno della popolazione civile dall’inizio dell’invasione russa. Si è dato da fare con azioni concrete -come la “spesa sospesa” in bottega lanciata da Altromercato, ma non solo- e in una logica di rete sui territori. Dai centri più piccoli alle grandi città. Equo Garantito, l’associazione di categoria delle organizzazioni di commercio equo e solidale italiane, ha realizzato una prima mappatura delle iniziative del fair trade, ottenendo una fotografia interessante ...

Leggi tutto ...

"Rivendichiamo la nostra umanità costruendo una nuova economia della cura"

Intervista all’attivista ed economista indiana Vandana Shiva, che nel suo ultimo saggio sottolinea l’urgenza di un cambiamento che metta al centro un’economia realmente sostenibile. “Per tutta la vita ho assistito alla banalizzazione dell’economia della cura come se non esistesse, sebbene sia questa la base su cui poggia tutto il resto”. Siamo in crisi esistenziale, nel senso letterale del termine: la nostra esistenza, più che quella del Pianeta, è a rischio ...

Leggi tutto ...