Riprendiamoci il Comune

Riprendiamoci il ComuneAbbiamo aderito alla campagna Riprendiamoci il Comune, che nasce con l’obiettivo di invertire la rotta rispetto alle politiche liberiste che in questi ultimi decenni hanno costretto i Comuni a mercificare i beni comuni, privatizzare i servizi pubblici locali, alienare il patrimonio pubblico e cementificare il territorio, privando le comunità locali di diritti e servizi attraverso la proposta di due leggi d’iniziativa popolare: una profonda riforma della finanza locale e la socializzazione di Cassa Depositi e Prestiti.

Invitiamo tutti i soci ad attivarsi nel proprio territorio!

Per chi non avesse ancora firmato mercoledì 14 giugno dalle 19 alle 20.30 in Via Baltea 3 a Torino sarà possibile firmare per la proposta delle due leggi d’iniziativa popolare.

Prefinanziamento di contributi su bandi pubblici e privati

Avete vinto un bando ma l'erogazione avverrà solo a fronte della rendicontazione consuntiva delle spese? Siete in fase di candidatura per un bando ma vorreste già mettere in marcia le attività previste?

Leggi tutto...

Da soli non si va da nessuna parte

una rete basata sulla fiducia è la miglior garanzia per qualsiasi progetto.

primapagina

La MAG4 nasce per costruire un’alternativa al sistema bancario tradizionale. Funziona con un meccanismo di erogazione di prestiti e raccolta di denaro, basato sulla fiducia reciproca, e sulla condivisione.

La MAG4 finanzia buone idee, progetti e realtà senza scopo di lucro, sostenibili economicamente. E' fondamentale la presenza di una rete che si prenda la responsabilità condivisa del progetto, al di là di quanti soldi si possono avere in tasca.

Raccogliamo denaro ed investiamo denaro solo in Piemonte, Liguria, e Valle D’Aosta. Lo stretto legame territoriale permette un continuo contatto tra soci finanziatori e soci finanziati, che sono in relazione democratica  e di fiducia tra loro.

Chi si associa a MAG4 punta a capire come e dove viene impiegato il proprio denaro, e non ad avere il massimo rendimento possibile.

Ci opponiamo fermamente alle speculazioni finanziarie che distruggono lavoratori, ambiente e tessuto sociale a favore degli interessi di pochi.

Sosteniamo fermamente l'autogestione, la creatività, ed il coraggio di chi lavora ogni giorno per il benessere della propria comunità e del proprio territorio.

Diamo credito alle buone idee!