La crisi non ha sorprendentemente, almeno sino ad oggi, un nome “ufficiale” e riconosciuto. Se ti interessano i segnali economico-finanziari, sempre più evidenti, di questa crisi ...

Gli articoli possono essere aggiunti da tutti i soci previo Login.

La lunga storia della crisi economica

Cosa è in sostanza questa crisi, quale la sua definizione più corretta? Non sappiamo se la cosa è stata abbastanza notata, ma questa crisi, al contrario di tutte quelle precedenti, non ha un nome chiaro ...

Leggi tutto ...

Come cambieranno le spese militari nel mondo

La crisi economica, lo abbiamo già detto in altre occasioni, sta iniziando a farsi sentire anche sui capitoli di spesa pubblici legati alla struttura militare che sono tradizionalmente i più "intoccabili" per gli Stati ...

Leggi tutto ...

L’economia cinese è in difficoltà?

Può durare indefinitamente una crescita economica che viaggia al ritmo del dieci per cento all'anno? Ecco alcuni spunti per riflettere in un modo argomentato sulla questione ...

Leggi tutto ...

F35: un progetto farsa dai costi enormi

Aggiornamento a metà 2011 su un progetto militare costoso e pieno di problemi che la nostra politica non discute e i nostri media non raccontano ...

Leggi tutto ...

Tremonti non risparmia sulla guerra

La manovra economica da 47 miliardi di euro taglia sanità, scuola e pensioni, ma non tocca gli stanziamenti per le missioni militari, tra cui la guerra in Afghanistan ...

Leggi tutto ...

L'Italia a rischio collasso

Il tempo è arrivato. Si sono aperte le danze e per noi è arrivato, purtroppo, il momento di salire sulla pista da ballo. Dopo la Grecia, che da tempo ha finito di ballare e che appare oramai sfiancata e prossima al collasso ...

Leggi tutto ...

Dunque gli eversivi saremmo noi ...

E’ vero, se per incontrare uno condannato in via definitiva per la madre di tutte le tangenti - la Enimont - c’era la fila fuori dal suo ufficio e se di questa fila facevano parte anche l’amministratore delle Ferrovie e il direttore de Lastampa, noi siamo eversivi ...

Leggi tutto ...

Malgrado i modesti progressi, si moltiplicano i dubbi sull’operazione libica – e sul futuro stesso della NATO

La missione NATO in Libia si profila sempre più chiaramente come una missione che potrebbe prolungarsi a tempo indeterminato, con un incremento dei costi potenzialmente incontrollabile ...

Leggi tutto ...

GEAB 56 - Sommario - Ultimo avvertimento prima dello shock dell’autunno del 2011

L'insolvenza del sistema finanziario globale, ed innanzitutto del sistema finanziario occidentale, torna di nuovo in primo piano, dopo poco più di un anno di cosmesi politica ...

Leggi tutto ...

Un'idea è per sempre

C'è un equivoco: la cultura è di tutti, non di una sola persona. Il diritto d'autore è pensato per preservare gli interessi collettivi, non per fare felici i singoli autori ...

Leggi tutto ...

I paesi del BRIC: similitudini e differenze

BRIC è la sigla che riunisce quattro grandi Paesi – Brasile Russia India Cina – sfuggiti al controllo delle potenze economicamente dominanti e che per di più usano incontrarsi per rendere autonome e alternative le proprie politiche e cambiare l'assetto del Pianeta ...

Leggi tutto ...

Il piano di destabilizzazione della Siria

La strategia occidentale-saudita si è poi evoluta. Washington, rendendosi conto che l’azione militare non sarebbe stata, nel breve periodo, in grado di immergere il paese nel caos, ha deciso di agire sulla società nel medio termine ...

Leggi tutto ...

Attenzione alla crisi del 2013, avverte Roubini

L'economista che ha previsto la grande crisi del 2008 ha in serbo un altro avvertimento: attenzione al rischio di una nuova crisi l'anno prossimo ...

Leggi tutto ...

Il problematico risveglio dell’economia degli oligarchi

La Russia è sempre sotto lo shock della fine dell'Unione sovietica. L’ex seconda potenza mondiale è divenuta un paese simile alle monarchie del petrolio ...

Leggi tutto ...

Continua il tiro al Partenone

C'è il vero rischio che in Grecia si realizzi la prima insolvenza non coordinata di uno Stato dell'Eurozona ...

Leggi tutto ...

Corsa agli sportelli, breve chiacchiera con un funzionario di banca

Oggi abbiamo avuto l'opportunità di fare una chiacchiera di qualche minuto con un funzionario di una grande banca popolare italiana ...

Leggi tutto ...

Obama, la guerra finanziaria e l’eliminazione di DSK

Non si può capire la caduta di Dominique Strauss-Kahn senza inserirlo nel contesto del progetto che incarnava la creazione di una nuova valuta di riserva internazionale ...

Leggi tutto ...

Il Giappone, gli Usa e la fabbrica del mondo

Crisi, tsunami giapponese, trasformazioni produttive: nonostante tutto, non si ferma la corsa delle delocalizzazioni produttive verso la Cina ...

Leggi tutto ...

Il Brasile, tra rottura e continuità

Tra tutti i paesi dell’area Bric, il Brasile appare quello visto nel mondo con maggior simpatia e questo non solo per la vitalità dei suoi abitanti e per la piacevolezza dei suoi paesaggi e della sua musica ...

Leggi tutto ...

GEAB 55 - Sommario - La conferma di un grave allarme per il secondo semestre del 2011

Quasi un anno fa, LEAP/E2020 identificò il secondo semestre del 2011 come un nuovo punto critico nello sviluppo della crisi sistemica globale ...

Leggi tutto ...

Arrestato Strauss-Kahn. Cosa succede e chi se ne avvantaggia

Come probabilmente molti di Voi ormai sanno ieri e' stato arrestato a New York il presidente del Fondo monetario internazionale Strauss-Kahn con l'accusa di violenza sessuale. Vediamo invece ora cosa succede e chi se ne avvantaggia ...

Leggi tutto ...

Il panico del 1907 e la nascita della Federal Reserve

Una interessante storia che pochi ricordano, che scolpì nella pietra la figura di J.P. Morgan, di cui tuttora la banca d'investimento porta il nome, e vide successivamente la nascita della Fed ...

Leggi tutto ...

Povertà ed ingiustizia da sole non spiegano le rivolte

In questo articolo propongo i risultati di uno studio sulle determinanti delle recenti sollevazioni in Nord Africa. L'intento è quello di fornire una traccia che non si esaurisca nella specificità della storia politica di un paese, ma che al contrario fornisca una linea interpretativa basata su universali indicatori economici, demografici e sociali ...

Leggi tutto ...

India: sviluppo economico, poco sostenibile

L’India raggiungerà la Cina? Il sorpasso è l’obiettivo a lungo termine che i poteri politici ed economici si sono attribuiti, anche se Amartya Sen mette in guardia da una crescita che trascura la qualità della vita ...

Leggi tutto ...

Le banche e le regole di Basilea tre

Le grandi banche e le loro spericolate – se non disoneste – pratiche operative sono state uno dei punti nodali della crisi economica e finanziaria in atto, almeno nel mondo occidentale, da qualche anno e ancora purtroppo in corso ...

Leggi tutto ...

La guerra di Libia, il potere americano e il sistema dei petrodollari

Da Global Research un articolo approfondito sugli interessi in gioco e sul piano di Gheddafi per un'Africa post coloniale ...

Leggi tutto ...

un articolo approfondito sugli interessi in gioco e sul piano di Gheddafi per un'Africa post colonialeDa Global Research un articolo approfondito sugli interessi in gioco e sul piano di Gheddafi per un'Africa post coloniale ...

La Cina si avvicina

Inizia con una rassegna sulle novità nell’economia dell’impero di mezzo una serie di articoli dedicati ai Bric e alla loro conquista economica del pianeta ...

Leggi tutto ...

Giappone, le conseguenze economiche e sistemiche delle tre crisi

Mentre tutti eravamo concentrati sull'emergenza umanitaria in Giappone, come è normale e più che naturale, alcuni analisti economici cercavano di puntare l'attenzione sulle possibili conseguenze sistemiche delle tre catastrofi accadute in Giappone in conseguenza del terremoto ...

Leggi tutto ...

Pechino apre il portafogli alla zona euro (E ora, chi paga?)

La Cina è pronta a comprare altri titoli di Stato emessi dai Paesi dell'eurozona in difficoltà con i conti. Lo ha detto a Bruxelles l'ambasciatore cinese Song Zhe ...

Leggi tutto ...

GEAB 54 - Sommario - Autunno 2011: bilancio, buoni del Tesoro, dollaro, le tre crisi degli USA che causeranno il gravissimo collasso del sistema economico, finanziario e monetario globale

In questa fase, LEAP/E2020 può confermare che la prossima tappa della crisi sarà davvero il "gravissimo collasso del sistema economico, finanziario e monetario mondiale", e che questo storico fallimento avverrà nell’Autunno del 2011 ...

Leggi tutto ...

Qualcuno sta usando il nostro petrolio

Mi arrivano continue segnalazioni per una breve news pubblicata venerdì dal Sole 24 Ore: il Fondo Monetario Internazionale avrebbe lanciato un allarme sulla prossima “crescente scarsità” di petrolio. Questo significa forse che l’economia, dopo la geologia, si è resa conto del picco di produzione ormai raggiunto ...

Leggi tutto ...

Dopo il fuori copione arabo, l’Occidente torna segretamente in scena

La gente nel mondo arabo non si è ribellata soltanto contro i dittatori, ma contro un modello economico imposto dall’Occidente e da organismi come la Banca Mondiale e l’FMI; ma questi interessi stranieri stanno tornando a dettar legge ...

Leggi tutto ...

La tempesta nello stivale

Lo scontro di potere alle Generali, la caduta del faraone Geronzi, la crisi Unicredit. E poi: la Fiat che se ne va, i francesi che vengono alla conquista di Parmalat, Edison, Bulgari, Fondiaria e Alitalia... Cosa sta succedendo davvero al sistema delle (grandi) imprese italiane ...

Leggi tutto ...

I trafficanti messicani e le banche americane

I trafficanti di droga del Messico hanno usato per anni un’importante banca americana, la Wachovia, per riciclare i il denaro sporco che accumulano grazie alla loro attività. Parliamo di un giro di quattrini enorme, scoperto quasi per caso ...

Leggi tutto ...

Terza inchiesta economico-sociale sul Nord Africa

Questo articolo è il terzo di una serie di inchieste sull'evoluzione nel tempo delle caratteristiche sociali ed economiche dei paesi del Nord Africa. Dopo aver analizzato alcuni tra i più comuni indicatori economici (vedi prima inchiesta) ed indicatori demografici (vedi seconda inchiesta), vediamo ora i dati relativi all'uso di internet, cellulari, alfabetizzazione, iscrizione all'università, disoccupazione e vulnerabilità del lavoro ...

Leggi tutto ...

2010: export bellico in crisi, ma le consegne di armi crescono

Crollano le autorizzazioni all'export delle armi italiane, ma aumentano le forniture reali e le vendite verso paesi problematici. Compresa la Libia ...

Leggi tutto ...

 

Crollano le autorizzazioni all'export delle armi italiane, ma aumentano le forniture reali e le vendite verso paesi problematici. Compresa la Libia

GEAB 53 - Parte 2/3 - Tre eventi al centro del processo di crisi dei mercati del debito pubblico degli Stati Uniti

Come accennato in precedenza, al di là della crisi giapponese e araba, il processo di crisi del mercato del debito del governo degli Stati Uniti nella seconda metà del 2011 si sta accelerando per effetto di quattro altri eventi ...

Leggi tutto ...

L’inganno del libero mercato

La soluzione trovata a questa impasse è l’esautorazione della politica dalle decisioni economiche, e l’Europa vi è riuscita così bene che Bernanke, governatore della Fed, la indica come la futura strada maestra ...

Leggi tutto ...

Ligresti, Unicredit salva se stessa

Per alcuni soggetti, ad esempio Unicredit, salvare Ligresti significa salvare sé stessi e i proprio bilanci (perché svalutare i proprio crediti, o dichiararli inesigibili, alle banche non piace) ...

Leggi tutto ...

Le borse matrioska preparano il grande botto

Il paradosso (assai rischioso) continua: la borsa che si quota in borsa e poi si fonde con un’altra borsa è l’emblema del distacco della finanza dall’economia, ancora più di quanto lo siano gli strumenti derivati ...

Leggi tutto ...