Che cosa dicono gli operai della ex Gkn con la loro occupazione di Palazzo Vecchio

I lavoratori dello stabilimento fiorentino non ci stanno a interpretare il ruolo di vittime abbandonate. Occupando il Salone de’ Dugento, simbolo della sovranità popolare, hanno dato la scossa agli enti locali, mostrando che lo pseudo re (Borgomeo, la classe imprenditoriale) è nudo e che i poteri pubblici devono fare la loro parte. Dario Nardella non somiglia certo a Giorgio La Pira ma va dato atto al sindaco di Firenze e alla sua maggioranza in Consiglio comunale di avere capito che il Collettivo di fabbrica della ex Gkn si sta battendo dalla parte giusta ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter