In disordine sparso sul clima

Si apre oggi a Glasgow la conferenza Cop26. Per due settimane andranno avanti i negoziati diplomatici, tra oltre 200 Paesi, su come contrastare il riscaldamento globale, ma le premesse non sembrano affatto incoraggianti. Le decisioni “radicali” per invertire la rotta su una catastrofe globale già in pieno corso, richieste anche da papa Francesco, hanno molte probabilità di essere ignorate, nei fatti, anche questa volta. La società civile locale e internazionale però farà sentire forte e chiara la sua voce ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter