Se i margini assediano la città

Sono sempre di più, tra inevitabili fragilità e contraddizioni, le realtà collettive che pongono al centro del loro agire la rigenerazione di spazi. Si alimentano attraverso le relazioni delle comunità e una inedita e ambiziosa concezione di cultura. Certo, sono solo un mormorio, ma qualcosa prende forma. Ora, suggerisce Filippo Tantillo, ricercatore territorialista, si tratta di investire sulla capacità locale di autorganizzazione ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter