CETA. Si chiude il Consiglio Europeo con un nulla di fatto. (Per ora) La Vallonia resiste

Si chiude il Consiglio Europeo di Bruxelles con un nulla di fatto. Nelle conclusioni appena diffuse i Capi di Stato e di Governo auspicano che le questioni pendenti per l’approvazione definitiva del CETA e la sua firma il 27 ottobre vengano risolte quanto prima. Ma il Governo della Vallonia per ora non cede. Sono varie le questioni sul tappeto, una su tutte quella legata alla protezione degli investimenti e ai meccanismi che tutelerebbero le imprese a scapito dei diritti dei cittadini e dell’ambiente ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter