Lo Sri Lanka non pagherà il debito

Dalla fine di marzo grandi proteste di massa sono esplose nello Sri Lanka, dove una popolazione di oltre 20 milioni di persone non riesce più a comprare nemmeno il cibo e le medicine necessarie almeno alle prime cure dei malati. Sono proteste spontanee, non convocate da alcuna organizzazione e senza distinzione tra le zone della maggioranza cingalese o della minoranza Tamil, dirette contro il governo e le istituzioni finanziarie internazionali che, almeno dal 2016, costringono l’isola ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter