Spese militari e sanità pubblica

L’incremento delle spese militari è una vergogna, ha detto Papa Francesco. Tanto più intollerabile perché, dopo i due anni di pandemia che hanno devastato il servizio sanitario e lasciato un’eredità di disuguaglianze profonde, nel 2022 il governo ha previsto un nuovo taglio di 6 miliardi di spesa nell’ambito della sanità pubblica. I meccanismi che generano gli effetti indiretti di una guerra sulla salute sono molteplici. Non sempre vengono analizzati con sufficiente attenzione ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter