Nella Giornata ONU per l’abolizione delle armi nucleari azioni in 13 Paesi contro la banca che le sostiene con 8 miliardi di dollari

Con un’azione internazionale che in Italia coinvolge anche Rete Italiana per il Disarmo e Senzatomica, la Campagna ICAN vincitrice del premio Nobel per la Pace esorta BNP-Paribas a cessare il proprio sostegno alla produzione di armi nucleari. Oggi 16 proteste simultanee si svolgono in 13 Paesi in cui opera la banca. La Giornata mondiale di azione intende spingere BNP-Paribas a migliorare la propria policy di investimento smettendo di investire in produttori di armi nucleari ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter