Scuola di decrescita. Ripensiamo le città

La decrescita – almeno nel suo significato più immediato e semplice di diminuzione del carico antropico sugli ecosistemi naturali – è ormai entrata nell’uso comune (leggi anche Perché usare il termine «decrescita»). La rarefazione delle risorse naturali, da una parte, e la saturazione delle capacità rigenerative dei cicli vitali, dall’altra, impongono alla megamacchina termo-industriale in attività sul pianeta una drastica e rapida inversione di rotta. Fin qui tutti d’accordo. Ma come farlo? ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter