Se c’è una cosa che ha insegnato la crisi finanziaria è che staremmo tutti meglio con meno finanza. Se ti interessano le risposte della finanza etica e dell'economia solidale a questa crisi ...

Per ricevere le notizie via email iscriviti a FabioNews selezionando la lista "Mio e Nostro - Economia".

Gli articoli possono essere aggiunti da tutti i soci previo Login.

Pestiamo il caporalato

Dall’inferno dei lager della Libia a un progetto di lavoro con dignità. Assay è un pestato di cime di rapa e broccoletti nato dall’incontro fra 9 ragazzi migranti e 5 aziende biologiche grazie al progetto #InCampo! Senza caporale. Un buon esempio di come combattere lo sfruttamento mettendo al centro di un’iniziativa i diritti delle persone e l’agricoltura che fa bene a tutti ...

Leggi tutto ...

Energia bene comune: dalla transizione energetica alla giustizia climatica

Se si considera l’energia un bene comune anziché una merce di proprietà privata, si collega direttamente la produzione al consumo e si riafferma la nostra responsabilità di consumatori di energia. Nel 2019, solo i lobbisti del petrolio e certi squallidi politici continuano a negare l’influenza delle attività umane sul clima della Terra. Le prove scientifiche si stanno accumulando e sappiamo che dobbiamo cambiare il nostro stile di vita. Il concetto di transizione energetica è ormai accettato ...

Leggi tutto ...

Il tempo del consumo critico

La proposta dei Saturdays for Future, i Sabati per il Futuro, con le giornate dedicate «al consumo e alla produzione responsabile», nasce dalla cultura del consumo critico italiana che ha ormai una lunga storia importante di cui oggi abbiamo sempre più bisogno. Ma perché abbia forza abbiamo bisogno di rimettere in discussione la nostra idea di ricchezza. E di dare centralità al tema dell’informazione, il Greenwashing non scherza ...

Leggi tutto ...

Casa farmaceutica senza padroni

Nel 2016 l’impresa aveva un passivo di 50 milioni di dollari, ma in primavera il Tribunale Commerciale della città di Buenos Aires ha dato l’autorizzazione ai lavoratori e lavoratrici dell’ex laboratorio Roux Ocefa di continuare l’attività con l’utilizzo delle due installazioni ubicate a Villa Luro e Mataderos. Dall’ottobre dell’anno scorso stavano realizzando una occupazione pacifica per recuperare le loro fonti di lavoro. E ci sono riusciti ...

Leggi tutto ...

Dal blockchain alla finanza etica

Il mondo delle criptovalute, dalla antesignana Bitcoin al possibile, ma non probabile, lancio di Libra da parte di Zuckerberg, e le comunità della blockchain. Quale sarà il loro sviluppo, l’impatto sulle banche e che tipo di opportunità possono rappresentare. Come tutte le innovazioni, e in particolare quelle che nascono dal basso, anche la Distributed Ledger Technology, di cui la blockchain è specifica declinazione, ha un grande potenziale libertario di democratizzazione e redistribuzione del potere ...

Leggi tutto ...

“Pomovero”: la passata bio della Puglia solidale e libera dal caporalato

Il pomodoro del progetto è pagato 0,35 euro al chilo, contro gli 8 centesimi della grande distribuzione. Unsolomondo di Bari, Pietra di Scarto di Cerignola (FG), Semi di Vita di Bari e Terra d’Incontro di Casamassima (BA), con Avanzi Popolo 2.0, stanno promuovendo il terzo anno di progetto. Dalle 1.500 bottiglie di salsa del 2016, quest’anno si arriverà a 15mila. Le prenotazioni entro fine luglio ...

Leggi tutto ...

Minibot, debito e monete locali

La proposta della Lega di utilizzare titoli di stato di taglio minore per il pagamento dei debiti della Pubblicazione Amministrazione verso imprese private è l’ennesima bufala demagogica perché la moneta utilizzabile sarebbe comunque l’Euro. “Non è certo sulle parole demagogiche di Salvini – spiega Andrea Fumagalli -, sulla non autorevolezza dell’Europa o sul vento del sovranismo che sta montando che è possibile edificare modifiche alla situazione”. Si tratta di creare un secondo bilancio pubblico a livello territoriale ...

Leggi tutto ...

Ribellarsi facendo

I genitori del quartiere Tamburi di Taranto che occupano la scuola per difendersi dai veleni. Un partecipato sit-in a Sulmona che blocca il sopralluogo di Snam e Saipem perché il territorio è di chi lo vive non di chi lo vuole devastare per profitto. Alcuni No Tav settantenni che fanno incursione nel cantiere per l’alta velocità di Chiomonte. Diecimila persone che si riprendono Venezia al grido «Fuori le grandi navi dalla Laguna!». E poi le azioni e le proteste dei No Tap, delle Mamme No Pfas, dei No Muos ...

Leggi tutto ...

Presentazione del dossier "Il costo della ri-pubblicizzazione del servizio idrico integrato"

Sedicenti Uffici Studi e Ricerche, finanziati direttamente o indirettamente dalle aziende idriche italiane, propalano da tempo dicerie, fake news e vere e proprie falsità sui costi di attuazione del referendum del 2011 sull’acqua pubblica. Gli organi d’informazione li diffondono senza verificare se siano attendibili o no. Affermiamo che non lo sono e lo dimostriamo con il dossier “Il costo della ri-pubblicizzazione del servizio idrico integrato” ...

Leggi tutto ...

Una cultura dei beni comuni

C’è un filo rosso che lega le numerose e diverse comunità nate negli ultimi anni intorno alla gestione di beni comuni. Un filo che intreccia azioni e percorsi teorici ma anche esperienze maturate in angoli del mondo differenti, e che si nutre del confronto tra realtà di base: dopo Napoli e Venezia, doppio appuntamento, prima a Casa Bettola, casa cantoniera autogestita di Reggio Emilia. E poi a Mondeggi. Due tappe con cui contribuire a creare una nuova cultura politica ...

Leggi tutto ...