Se c’è una cosa che ha insegnato la crisi finanziaria è che staremmo tutti meglio con meno finanza. Se ti interessano le risposte della finanza etica e dell'economia solidale a questa crisi ...

Per ricevere le notizie via email iscriviti a FabioNews selezionando la lista "Mio e Nostro - Economia".

Gli articoli possono essere aggiunti da tutti i soci previo Login.

Seminiamo comunità

La Community Supported Agriculture nasce in Giappone e si sviluppa negli Stati Uniti. È un modo di fare agricoltura insieme che propone la condivisione del rischio tra produttore e consumatore. Da qualche anno sono nate esperienze anche in Italia. A Roma si chiama Semi di Comunità e in un solo anno ha già coinvolto più di centocinquanta persone. Non è solo una nuova esperienza di agricoltura biologica ma un progetto per rimettere al centro il principio che il cibo non è una merce ...

Leggi tutto ...

L’Italia dica no al nuovo TTIP: il Governo non svenda la sicurezza del nostro cibo sotto il ricatto dei dazi di Trump!

Il ministro USA dell’Agricoltura da oggi a Roma chiede l’azzeramento del Principio di precauzione e il via libera a cibo ai pesticidi e OGM. Conte rispetti gli impegni presi a Assisi e sul Green New Deal. L’amministrazione USA lo ha affermato senza ritegno: l’Europa è nel mirino laser di Trump perché chiuda in poche settimane un accordo commerciale con gli Stati Uniti che metta le mani sulle regole e i principi più preziosi per la nostra sicurezza alimentare: il Principio di precauzione ...

Leggi tutto ...

Nasce la nuova Rete Italiana per l’Economia Solidale: un’alternativa al modello che punta sulle relazioni

Rafforzare e mettere in collegamento le realtà che lavorano secondo i principi di cooperazione, reciprocità, democrazia, sostenibilità ambientale e giustizia sociale: è l’obiettivo della RIES, nata a Roma il 19 gennaio 2020 dall’unione di Gas, Reti di economia solidale fino alla Fondazione Finanza Etica. Assunta la forma di un’associazione di secondo livello, l’obiettivo è anche il dialogo con istituzioni pubbliche e private ...

Leggi tutto ...

Il dominio .org in mano a miliardari repubblicani, il mondo non profit si mobilita

Dieci milioni di associazioni nel mondo che utilizzano nei propri siti la desinenza “org” corrono il rischio di dover pagare profumatamente una corporation, Ethos Capital, per continuare a usare il proprio indirizzo Web. Da un uso pubblico – più o meno pubblico, più meno che più: diciamo da una supervisione istituzionale – ai miliardari. Dalle Ong ai privati. Dal non profit al lucro. Si parla di Internet e l’affermazione oggi potrebbe suonare più che scontata. Ma qui si sta parlando di un caso particolare ...

Leggi tutto ...

Spegniamo la guerra, accendiamo la Pace!

Contro le guerre e le dittature a fianco dei popoli in lotta per i propri diritti: sabato 25 gennaio 2020 giornata di mobilitazione internazionale per la pace. “La guerra è un male assoluto e va ‘ripudiata’, come recita la nostra Costituzione all’Art. 11: essa non deve più essere considerata una scelta possibile da parte della politica e della diplomazia”. Il blitz del presidente Trump per uccidere il generale iraniano Soleimani, il vicecapo di una milizia irachena ed altri sei militari iraniani, è un crimine di guerra ...

Leggi tutto ...

Economia e sensibilità

Abbiamo bisogno di una conversione profonda della sensibilità, anche questa è una forma di lotta. Il problema risiede nella postura nei confronti del mondo e dell’altro. Si tratta di mettere in discussione l’idea che possiamo disporre liberamente di ogni cosa in modo illimitato. È lo sguardo del dominio e dello sfruttamento. Uno sguardo, ricorda Paolo Mottana, insediato nelle relazioni affettive, nell’educazione di bambini, nella costruzione delle nostre case e città, prima ancora che nell’economia ...

Leggi tutto ...

Il tempo del coraggio

“Sappiamo che non c’è più tempo. Bisogna agire qui e ora per evitare la catastrofe sociale e ambientale… – scrive Nicoletta Dosio dal carcere – È il momento di essere lucidi e irriducibili, di mettere in pratica il coraggio e la tenerezza… La solidarietà che può salvarci è quella che sa farsi coscienza critica, ribellione attiva al sistema…”. Una splendida lettera: un altro carico di energia, non solo per il movimento No Tav, dopo la grande manifestazione dell’11 gennaio a Torino. Malgrado tutto, c’è molta vita e tanta lucidità in basso ...

Leggi tutto ...

Fuori dall’economia

La sfida di liberarci dall’antropologia economicista è molto alta, investe nel profondo il sentire comune delle persone prima ancora che la teoria dell’economia politica. Si tratta di uscire dal modello di civilizzazione occidentale del mondo, fondato sull’ossessione della crescita. Una sfida difficile perfino da pensare, incastrati come siamo in una società dove l’esistenza dipende oramai (quasi) completamente dalla nostra “capacità economica”. “Uscire dalla logica economica, magari per gradi, ...

Leggi tutto ...

C’era una volta la lotta operaia

Fiat Mirafiori 1969. Cinquant’anni dopo, la storia di una straordinaria stagione di conflitto che ha aperto la strada alla democratizzazione del lavoro e della società. Alla fine degli anni del boom economico, mentre comincia a soffiare il vento della contestazione, alla Fiat di Torino regna il terrore dei reparti di confino di Vittorio Valletta. Con le elezioni di Commissione interna del dicembre ’68 che vedono l’affermazione della Fiom, le cose cominciano a cambiare a favore dei lavoratori ...

Leggi tutto ...

Sottrarsi all’orrore

Messico, Stati Uniti e Canada hanno trovato l’accordo per le modifiche al nuovo trattato di libero commercio. Intanto a Madrid, malgrado il fallimento del vertice sul clima, si tenta di rilanciare il mito meccanicistico del governo o della gestione della natura. Anche Greta Thunberg ha cessato di sperare in una correzione di rotta che venga dall’alto, adesso sostiene con chiarezza che i leader ci stanno tradendo e che la speranza di fermare il disastro non viene da governi e imprese, ma dalla società e dalle persone comuni che cominciano a svegliarsi ...

Leggi tutto ...