Se c’è una cosa che ha insegnato la crisi finanziaria è che staremmo tutti meglio con meno finanza ...

Per ricevere le notizie via email iscriviti a FabioNews selezionando la lista "Mio e Nostro - Economia".

Gli articoli possono essere aggiunti da tutti i soci previo Login.

Rapporto Sbilanciamoci! 2018

Alla manovra leggera di fine legislatura da 20,4 miliardi di euro, che guarda soprattutto alla imminente scadenza elettorale, Sbilanciamoci! risponde con la sua Contromanovra da 44,2 miliardi di euro articolata in 111 proposte che finisce, come ogni anno, in pareggio. Gli obiettivi sono 7: un fisco e una finanza più equi che assumano come priorità la lotta all’elusione e all’evasione fiscale; un’economia al servizio della società e dell’ambiente capace di generare nuova occupazione stabile ...

Leggi tutto ...

Parma: Giornata nazionale degli audit civici per il debito

Il debito pubblico è spesso il prodotto di corruzioni, speculazioni, grandi opere inutili e costose, si aggrava per effetto del salvataggio delle banche, è una trappola per giustificare la privatizzazioni dei beni comuni, deriva dalle complicità tra amministratori pubblici, classe imprenditoriale e sistema bancario. Vieni per far nascere commissioni popolari di indagine sul debito e mettere in rete le tante pratiche di auditoria che sono già attive sui territori ...

Leggi tutto ...

Dalla moneta cooperativa alla banca dei “Commons”

Il mondo delle criptomonete ha visto la luce ormai più di otto anni fa con la creazione del bitcoin e della tecnologia della catena di blocchi. Poco più di tre anni fa Faircoin è stato scelto per sfruttare queste invenzioni e farne uno strumento per la costruzione di un’alternativa economica che miri al bene comune e al superamento del sistema capitalista odierno. Faircoin è una moneta decentralizzata: una “fork” di bitcoin, per la quale è stata sviluppata una blockchain ...

Leggi tutto ...

La Contromanovra di Sbilanciamoci!

Quella presentata dal governo è una manovra leggera, di piccolo cabotaggio, e che guarda soprattutto alla imminente scadenza elettorale. Sbilanciamoci! presenta le sue controproposte giovedì 16 alla Camera. Una manovra da 20,4 miliardi di euro, leggera di piccolo cabotaggio e che guarda soprattutto alla imminente scadenza elettorale. È questo il giudizio di Sbilanciamoci! sulla Legge di Bilancio presentata dal governo Gentiloni per il 2018 ...

Leggi tutto ...

Filippine, dove il commercio equo resiste alla repressione del governo

Ruth Fe Salditos è l’anima del “Panay Fair Trade Center”, organizzazione filippina nata nel 1991 che produce (anche) lo zucchero bio Mascobado in vendita nelle botteghe italiane. Oggi garantisce un lavoro a oltre 500 persone in un Paese devastato dalla violenza. Il 7 novembre inaugura invece a Trento la nuova edizione del festival internazionale di cinema, cibo e videodiversità “Tutti nello stesso piatto” ...

Leggi tutto ...

Acqua pubblica a Torino: una prima vittoria

Lo scorso 9 ottobre, il Consiglio Comunale di Torino ha votato la delibera che avvia la trasformazione della Smat Spa, che gestisce l'acqua a Torino, in Azienda Speciale Consortile, dando finalmente applicazione alla scelta referendaria del 2011. Questa notizia minimizzata, per non dire censurata, dei media mainstrean, ha comunque circolato sul tam tam altermondialista (un tempo si sarebbe parlato di samizdat). Si rende pertanto necessario riepilogare le difficoltà affrontate, quelle ancora da affrontare e ...

Leggi tutto ...

Multinazionali, diritti umani e impunità. Le Nazioni Unite riaprono il dibattito

A fine ottobre a Ginevra si è tenuta la terza sessione del gruppo di lavoro intergovernativo che ha il compito di negoziare una regolamentazione vincolante per le imprese transnazionali. A coordinare i lavori è l’Ecuador, segnato dalla devastazione di Chevron-Texaco. “Finalmente si è messo in moto un meccanismo diplomatico di reazione alla bolla di immunità delle imprese. Sono serviti anni di ricerca in seno al mondo accademico, e di mobilitazione della società civile ...

Leggi tutto ...

Le ragioni politiche per opporsi al Fiscal Compact

È una vera sciagura che le decisioni politiche ed economiche che maggiormente influenzano la nostra vita, siano così incrostate di tecnicismi da indurre i cittadini a disinteressarsene. Una di queste è il fiscal compact, un tema che già dal titolo invita alla fuga. Ma la sua attuazione è così gravida di conseguenze che sarebbe un suicidio non occuparsene. Rispetto al fiscal compact cominciamo col dire che si tratta di un accordo fra stati europei siglato nel 2012 ...

Leggi tutto ...

È tempo di Commonfare

La difesa del welfare non basta più. Abbiamo bisogno di concetti e pratiche con cui riprendere in mano la nostra vita e con cui favorire relazioni sociali diverse. Secondo i promotori della due giorni dedicata all’elaborazione di un Manifesto per il Commonfare, si tratta di mettere al centro quattro pilastri: reddito base incondizionato, gestione dal basso dei beni comuni, creazione di un eco-sistema alternativo di produzione, “moneta del comune”. Intorno a questi temi, tante realtà sono già in cammino ...

Leggi tutto ...

Fermiamo le imprese che calpestano i diritti

A Ginevra centinaia tra organizzazioni e reti sociali chiedono la fine dell’impunità delle imprese sulle violazioni dei diritti umani e ambientali. L’autoregolamentazione delle imprese non funziona, e non ha mai funzionato. Men che meno quando si tratta di rispetto dei diritti umani. Un trattato vincolante per le imprese non è più rimandabile. Quando affrontiamo il tema diritti umani in relazione alle attività delle imprese private ci addentriamo in un terreno molto scivoloso, lo sappiamo bene ...

Leggi tutto ...