meno finanza per tutti

Se c’è una cosa che ha insegnato la crisi finanziaria è che staremmo tutti meglio con meno finanza ...

Per ricevere le notizie via email iscriviti a FabioNews selezionando la lista "Mio e Nostro - Economia".

Gli articoli possono essere aggiunti da tutti i soci previo Login.

Quel che ho imparato in Messico

La terra non ha mai smesso di tremare in Messico: sabato 14 ottobre, nel Sud del paese, c’è stata ancora una scossa di magnitudo 5.5. Raúl Zibechi era a Città del Messico il 19 settembre, qui racconta quel che ha imparato in giornate tremende eppure capaci di riaccendere grandi speranze in un paese devastato dal cinismo del liberismo economico, dalla corruzione politica e da una criminalità organizzata che è sempre più difficile distinguere dalle istituzioni ...

Leggi tutto ...

Un antico mulino rivive con la Regola

Le Regole sono istituzioni comunitarie di origine medioevale sopravvissute alla colonizzazione della Repubblica Serenissima veneziana, ai codici napoleonici, all’Impero austroungarico, al Regno d’Italia, al Fascismo e – con non poche difficoltà! – anche alla Repubblica italiana e alle sue Regioni. Gestiscono patrimoni comunitari (gli “assetti fondiari collettivi” quali boschi, pascoli, malghe, corsi d’acqua) secondo i principi consuetudinari della condivisione e della inalienabilità ...

Leggi tutto ...

A Torino l’acqua torna a essere bene comune

Il consiglio comunale ha approvato la delibera di trasformazione dell’azienda idrica “SMAT s.p.a.” in azienda di diritto pubblico. Ma in Italia sono solo due le grandi metropoli che hanno fatto questa scelta. Nel resto della penisola continua il cammino verso la privatizzazione. Dopo Napoli, Torino diventa la seconda città d’Italia ad avviare un percorso di ritorno alla gestione pubblica dell’acqua. Lunedì 9 ottobre il consiglio comunale di Torino ha approvato ...

Leggi tutto ...

Il Consiglio Comunale di Torino approva la trasformazione di SMAT S.p.A. in Azienda di diritto pubblico

A sei anni di distanza, il Consiglio comunale di Torino rispetta finalmente la volontà popolare espressa dal Referendum del 2011. Lunedì 2 ottobre, con il voto favorevole del gruppo 5Stelle, di “Torino in Comune” e di "Direzione Italia", ha approvato la delibera di trasformazione della nostra azienda idrica SMAT S.p.A. in Azienda di diritto pubblico. Torino diventa così la seconda grande città italiana, dopo Napoli e 40 Comuni dell’area metropolitana torinese, a dare attuazione democratica all’esito referendario ...

Leggi tutto ...

Venticinque anni possono bastare

Per destrutturare l’economia del debito, occorre affrontare l’architettura monetarista dell’Unione Europea, a partire da uno spartiacque fondamentale: il Trattato di ue 1 approvato nel 1992. Perché se è vero che l’Europa Unita è stata da sempre pensata come un progetto neoliberale, è altrettanto vero che, con il Trattato di Maastricht, ogni possibile dialettica tra dottrina liberista e politiche redistributive di tipo keynesiano è stata definitivamente accantonata ...

Leggi tutto ...

È un premio al futuro, una speranza

Una piccola speranza, per la consapevolezza dell’ottimo lavoro fatto. E poi l’emozione e la soddisfazione nel sentire che proprio alla Campagna internazionale per la messa al bando delle armi nucleari (Ican) era stato assegnato il Premio Nobel per la Pace 2017. Un riconoscimento alla campagna, di cui in Italia fanno parte Rete Italiana per il Disarmo e Senzatomica, che onora soprattutto il lavoro di centinaia di associazioni piccole e grandi di tutto il mondo ...

Leggi tutto ...

Stop fiscal compact: 5 domande e 5 risposte

Che cos’e’ il fiscal compact? E’ un Accordo sottoscritto nel marzo 2012 da 25 dei 28 stati membri dell'Unione Europea, che vincola le parti contraenti a rispettare una serie di regole per il contenimento del disavanzo pubblico, la riduzione del debito e il conseguimento del pareggio di bilancio. Perche’ e’ importante firmare la petizione popolare? Per impedire che il Fiscal Compact diventi a tutti gli effetti parte del diritto comunitario, per riaprire la discussione ...

Leggi tutto ...

#PublicCode

Nelle scorse settimane Free Software Foundation Europe ha pubblicato una lettera aperta in cui si invitano le pubbliche amministrazioni di tutta Europa a pubblicare il codice delle applicazioni che vengono da loro commissionate e pagate coi soldi dei contribuenti, per favorire il riuso - ed il relativo risparmio economico - e la trasparenza delle istituzioni. La campagna include un ottimo video divulgativo nonché una raccolta firme cui vi invitiamo ad aderire per sostenere l'iniziativa ...

Leggi tutto ...

Buone notizie: il CETA slitta ancora al Senato e nasce l’intergruppo parlamentare No CETA

La mobilitazione di questi giorni ha funzionato: ha portato, infatti, all’ennesimo slittamento della ratifica del CETA al Senato che non approda oggi in aula. Il trattato Ue-Canada esce dunque dai radar di Palazzo Madama, ma resta aperta una possibilità: che dopo l’approvazione della legge di stabilità venga riproposto nell’estremo tentativo di farlo passare prima delle elezioni. Per questo dobbiamo continuare a premere sui senatori, come fatto in questi giorni, per fermarlo definitivamente ...

Leggi tutto ...

Una al giorno… anche Bologna è #StopCETA

Mentre attendiamo la definizione dell’agenda del Senato, il Consiglio comunale di Bologna approva un importante Ordine del giorno in cui l’importante città si unisce a Roma, la capitale, e ad altre migliaia di comuni in Italia e nel resto d’Europa nel chiedere che si fermi la ratifica del Trattato ...

Leggi tutto ...