Autogestione in movimento

Società di muto soccorso, mutualismo, pratiche di autogestione non sono parole da museo ma vive ed in movimento.

Come MAG4 nel 2018 abbiamo portato avanti, assieme al Molo di Lilith https://www.molodililith.it/, nostra socia, due cicli di incontri sul tema autogestione in cui abbiamo sviscerato queste parole cercando di declinare il termine autogestione nelle sue varie sfaccettature.

Ri-Maflow, fabbrica recuperataAbbiamo ripercorso le storia del Mutualismo approfondendo i principi assieme alla Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo https://mutuacesarepozzo.org/ e con la Mutua Piemonte http://www.mutuapiemonte.it/
Con Rimaflow https://rimaflow.it/ abbiamo conosciuto meglio il mutualismo conflittuale e l’esperienza delle fabbriche recuperate in Italia e nel mondo.

Insieme a due nostri soci abbiamo iniziato a chiederci se è possibile l’autogestione anche in termini “monetari”, ovvero tramite le monete complementari, e conoscendo meglio il funzionamento dei Bitcoin, abbiamo capito che con il mutualismo e l’autogestione non hanno proprio nulla a che vedere.

Autogestione e Mutualismo sono componenti dell'acronimo stesso di MAG. Entrambi i concetti possono essere agiti come uno stile di vita da praticare, non solo nel mondo del lavoro ma anche nella realtà quotidiana, specialmente in questo contesto storico in cui l'individualismo e la messa a profitto di ogni aspetto della vita sembrano essere più premianti e favoriti rispetto a scelte collettive.

Oltre ai due cicli di incontri nel 2018 abbiamo incontrato le realtà che a livello nazionale stanno portando avanti riflessioni e delle pratiche in termini di autogestione. Sia la rete di Fuorimercato http://www.fuorimercato.com/ che Comune info https://comune-info.net/ hanno organizzato dei convegni, laboratori su queste tematiche.

Sul sito della MAG4, alla pagina https://www.mag4.it/rete/mutualita-e-autogestione.html abbiamo cercato di organizzare i numerosi ed interessantissimi materiali dei convegni dove si possono trovare riflessioni, audio dei contributi, e spunti per la creazione di un manifesto nazionale del mutualismo http://www.fuorimercato.com/pratiche/223-bozza-di-manifesto-per-i-diritti-del-mutualismo.html

APPELLO RI-MAFLOW VIVRÀ!

Un gravissimo attacco giudiziario colpisce, nell’ambito di una inchiesta sul traffico di rifiuti in Lombardia, la fabbrica recuperata Ri-Maflow https://rimaflow.it/ di Milano, che da anni sperimenta lavoro cooperativo senza padroni, mutualismo e solidarietà. Il sequestro dei beni, dei conti correnti e del sistema informatico ha cancellato violentemente la Cooperativa in tutte le sue regolari attività, impedendo di pagare stipendi, contributi, fatture e adempimenti fiscali che graveranno drammaticamente nel tempo.
Ri-Maflow, attraverso le sue diverse attività lavorative (la Cooperativa e le botteghe artigiane), le sue attività culturali e la promozione di una rete di economia sociale e popolare FuoriMercato, ha contribuito a dare un volto più solidale e umano alle periferie e alla realtà del territorio del SudOvest milanese, diventando riferimento importante anche a livello internazionale per il riscatto dei settori sociali più deboli.

Esprimiamo la più grande solidarietà a RiMaflow, che si deve tradurre concretamente anche in un immediato sostegno economico per le spese legali e per far fronte al sequestro dei beni, a partire dai conti correnti, che ammonteranno nel tempo a diverse decine di migliaia di euro!

Ulteriori approfondimenti, il testo dell’appello e come fare le donazioni al link
https://rimaflow.it/index.php/2018/08/10/rimaflow-vivra-materiali-per-la-campagna/

 

Finanz(ia) cosa? Secondo ciclo di incontri – Incontro con Rimaflow

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter