Panoramica sui rientri problematici

Ecco il riepilogo sulla situazione dei principali casi di rientri problematici della MAG4, ad un'anno dall'ultimo aggiornamento sul MAGazine.

Associazione Molo di LilithIl settore Rientri si è concentrato nel seguire sin da subito anche i piccoli ritardi, per cercare di prevenire situazioni intricate da parte sia della Mag che della realtà debitrice. Complessivamente possiamo dire che tutti i casi più vecchi si stanno evolvendo, e stanno comparendo alcuni nuovi casi, per ora di entità minima.
In questo MAGazine ci concentreremo sui casi seguiti dalla Mag4, senza ricorso alle vie legali:

Coop. La Vigna http://www.xbacco.it/: debito 1.800 euro – abbiamo rivisto insieme a loro il piano di rientro per venire incontro alle difficoltà ma continuiamo ad aver bisogno del supporto di tutti i soci.
Sei membro di un GAS? Cliente di un negozio bio e equo? Proponi il vino della Vigna in modo tale da aiutarli nel rientro del debito. Se ti metti in contatto diretto con l'ufficio di MAG4 quanto venduto può andare a pagare direttamente il rientro della Cooperativa (vedi pag. 9).

Coop. Merchandising Green Service: debito 22.400 euro – il fideiussore che si è accollato tutto il debito procede con pagamenti regolari, secondo il suo piano di rientro. Il debito sta lentamente ma costantemente scendendo.

Ass. Casa Country: 10.700 euro - il fideiussore che si è accollato tutto il debito procede con pagamenti abbastanza regolari, secondo il suo piano di rientro. Il debito sta lentamente scendendo.

Coop. Tenda Servizi: debito 135.400 euro - la Cooperativa è in liquidazione e un fideiussore si è accollato il debito e sta pagando regolarmente

Ass. Amici della Fattoria: debito 112.100 euro – le difficoltà dell'Associazione continuano e per venire incontro alle difficoltà ma continuiamo ad aver bisogno del supporto di tutti i soci.
Sei membro di un GAS? Cliente di un negozio bio e equo? Proponi il loro miele in modo tale da aiutarli nel rientro del debito. Se ti metti in contatto diretto con l'ufficio di MAG4 quanto venduto può andare a pagare direttamente il rientro della Associazione.

Coop. Ara: debito 38.300 euro – trovato accordo con un fideiussore, che ad oggi però non ha portato all'abbassamento sostanziale della cifra. I versamenti, almeno per la copertura degli interessi, continuano e durante il prossimo anno la situazione si dovrebbe sbloccare.

Ass. Lo Spirito del Pianeta Viaggi http://www.iviaggidelsogno.it/: debito 11.200 euro – la crisi ha influito molto sull'andamento della loro attività (si occupano di viaggi solidali), il loro piano di rientro è scaduto e i numerosi accordi presi spesso non vengono rispettati. Forse a breve sarà necessario scrivere ai fideiussori.

Coop. Route 1: debito 36.000 euro – cooperativa in liquidazione volontaria anche a causa della riduzione dei fondi pubblici in questo ambito; l'accordo prevedeva versamento mensile minimo di 450 euro, accordo che non è stato rispettato e che stiamo rivedendo.

Ass. Ceste da Bosco http://www.cestedabosco.it/: debito 11.400 euro – associazione vicina all'azienda agricola Bosco, si occupa di produzione e diffusione dell'agricoltura biologica. Abbiamo rifatto istruttoria e piano di rientro, ma anche in questo modo non sono riusciti ad essere puntuali con Mag. Stanno iniziando a fare anche il mercato tutti i giorni per cercare di avere più entrate.

Coop. Parella: debito 10.500 euro – la cooperativa è non è riuscita ad uscire dalla crisi dell'ultimo periodo derivante dai gravi ritardi nei pagamenti da parte degli enti pubblici. La storica realtà è stata messa quindi in liquidazione e grazie alle vendite degli immobili stano chiudendo i debiti con MAG4 in anticipo rispetto al piano iniziale.

Coop. Mela Cotogna: debito 14.300 euro – cooperativa sociale in difficoltà, stanno cambiando settore di attività, non riescono a trovare sufficienti lavori per rientrare e quelli che trovano sono pagati con notevole ritardo. In attesa di un contributo regionale, sarà poi necessario provare a trovare un nuovo accordo.

Coop. Puntoacapo http://www.puntoacaposcs.it/: debito 24.600 euro – cooperativa sociale in attesa di essere messa il liquidazione, si occupava di arredo urbano all'interno del carcere Lorusso e Cotugno, al momento altre due cooperative, coop. Senza macchia e coop. Terre di mezzo, hanno preso in carico la restituzione del finanziamento.

Coop. Sensibili alle Foglie http://www.sensibiliallefoglie.it/: debito 11.700 euro – stiamo procedendo con una ricalibrazione del debito assieme alla cooperativa MAG6, altra MAG che li ha sostenuti finanziariemente.
Ricordiamo l'articolo pubblicato lo scorso MAGazine per promuovere le loro attività oltre la vendita della loro casa.
http://www.mag4.it/rete/magazine/giugno-2013/1209-sensibili-alle-foglie-lavori-progetto-culturale-e-rientri-mag.html

Va sottolineato che, oltre ai casi elencati sopra, quest'anno ne contiamo sei nuovi, di importi tutti inferiori ai 10.000 euro: di questi, cinque sono dovuti a ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione: fondi promessi che non arrivano, ritardi annunciati e progetti non finanziati sono elementi con cui ci troviamo sempre più spesso a fare i conti.

Un ulteriore modo per far ricadere le conseguenze di questa crisi sulle spalle di chi certo non l'ha prodotta.

 

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter