Il Gruppo MAG.... si sgruppa!

Per più di un anno ci siamo riuniti come Gruppo MAG tentando di riorganizzarci, di ristrutturarci.

Tentativi faticosi e lunghi che hanno portato anche ai discussi risultati dell'ultima assemblea.
http://www.mag4.it/rete/magazine/maggio-2013/1155-ma-il-gruppo-mag-dov-e.html

Gli interrogativi posti nell'ultimo periodo, ovvero se il Gruppo MAG abbia ancora senso, se la MAG dovrebbe trovare altre strade per la propria raccolta, hanno trovato finalmente risposta e nella riunione del 20 settembre le cooperative del Gruppo hanno deliberato la fine dell'attuale Gruppo e l'inizio di trattative bilaterali tra le cooperative e la MAG4. Tale delibera verrà discussa e ratificata nella prossima assemblea soci.
Crescendo come Gruppo si sono evidenziate le sempre maggiori differenze fra singole cooperative. Storie, basi sociali, situazioni economiche differenti hanno portato delle disparità all'interno del Gruppo motivo per cui è diventato difficile proseguire con una strada comune.
Cosa vorrà dire tutto questo?Andamento raccolta

In questi 16 anni il Gruppo MAG ha lavorato con delle regole precise stabilite insieme negli incontri periodici e condivisi attraverso il regolamento del Gruppo MAG.
http://www.mag4.it/scaricamenti/statuto.html?download=1024:regolamento-gruppo-mag
Tale regolamento, dall'assemblea del 2 dicembre, non sarà più in vigore e le singole cooperative dovranno definire singolarmente, e non più come gruppo, le condizioni da applicare sul proprio libretto.

Non vi sarà più il "marchio di garanzia" Gruppo MAG, ovvero il controllo reciproco fra le cooperative del Gruppo sulla stabilità delle singole realtà e il confronto sui temi del prestito sociale. Ogni cooperativa sarà autonoma e i soci persone fisiche non avranno più un rimando della situazione tramite MAGazine.

Si aprirà quindi un periodo di trattative fra le singole cooperative e la Mag per deliberare accordi specifici sul rapporto sia economico (remunerazione, minimi garantiti etc) che di relazione (promozione, consulenze etc). Nel periodo transitorio, che va dallo scioglimento del Gruppo Mag fino a quando ci saranno i nuovi accordi bilaterali, non saranno cambiate le condizioni vigenti.

L'auspicio è che siano trattative ricche, creative e che aprano nuovi scenari per la raccolta di MAG4.

Questi nuovi scenari potranno andare al di là delle attuali cooperative del Gruppo MAG dato che le MAG raccoglie anche da altre realtà come potete vedere dai grafici.

Raccolta MAG4La raccolta complessiva della MAG è in continuo calo per cui è necessaria la partecipazione di tutti soci per continuare a far crescere il capitale sociale e la raccolta dei libretti per compensare il probabile calo derivante dal Gruppo MAG. L'equilibrio ottimale sarebbe sui 2,5 mln (si dovrebbero quindi raccogliere ancora 500.000 €), così da poter permettere una remunerazione più egualitaria a tutti i soci.

La MAG4 dal 1987 è un esempio pratico di costruzione di modello economico alternativo reale, diffondiamolo più possibile per continuare a finanziare nuove realtà interessanti (vedi pag. 7).

 

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter