Novembre 2010

La MAG4 in rete con l'Altreconomia

La crisi della finanza mondiale mette in crisi anche gli storici, che spesso discutono nel definirne i confini cronologici. Per lo meno sull’inizio perché la sua fine è ancora molto lontana dall’arrivare, nonostante i proclami dei governi e i facili entusiasmi delle banche. Secondo i meglio accreditati sono ormai almeno 3 anni che il sistema economico mondiale si dibatte affaticato per capire come risollevarsi dal “pantano”.

Se state leggendo questo articolo è perché fate parte di una rete che da tempo progetta alcune tra le alternative più concrete ed interessanti a questa sottospecie di “capitalismo consumista senza più risorse”.

Altreconomia è partner del gruppo MAG4 da tempo e quindi approfittiamo dell'occasione per raccontarVi un po’ di cose sulla nostra rivista (che probabilmente conoscete già: anzi, è probabile che voi o la vostra bottega ne siate anche soci).

Altreconomia accompagna l’economia solidale italiana dal 1999 e la scommessa delle mutue auto gestione, così come di banca etica, è stata condivisa anche dalla nostra impresa. Negli anni Altreconomia è proprio per questo molto cambiata e oggi non teme di presentarsi come un vero e proprio strumento d’informazione indipendente ed alternativo al cosiddetto “mainstream”. Uno strumento d’aggiornamento libero e scomodo che racconta stili di vita e iniziative produttive, commerciali e finanziarie ispirate a quei principi che guidano le vostre scelte di risparmio da tempo, come la sobrietà, l’equità, la sostenibilità, la partecipazione e la solidarietà.

Crediamo che il prodotto “Altreconomia” sia cresciuto molto in qualità e chiarezza espositiva, ma forse possiamo fare ancora di più - insieme - per  far sì che accompagni ancor meglio la narrazione delle tante esperienze che possono essere mutuate e trasformate così in "modello". Per questo chiediamo a Voi che siete tra i protagonisti di un modo così differente di gestire il risparmio di mettervi in rete con le altre esperienze attraverso l’abbonamento ad Altreconomia.

Potrete lavorare con noi ad una migliore distribuzione del giornale, promuovere i prodotti di Altreconomia anche andando oltre l’attività economica (non vogliamo che vendiate i nostri libri, ma magari li potreste raccontare, regalare, scambiare…), contribuendo così ad un nuovo “patto informativo” (che portiamo avanti da anni anche con i lettori) che - a fronte della garanzia di indipendenza e della correttezza dell’informazione - chieda notizie, riscontri sulle esperienze raccontate.

Altreconomia è oggi l’unica esperienza in Italia composta con pari poteri e diritti dalle organizzazioni fondatrici, da tutte le organizzazioni socie dai soci lavoratori e soprattutto dai lettori. Senza finanziamenti pubblici né condizionamenti di sorta. È uno strumento che può essere Vostro. Per ogni contatto ulteriore chiamateci in redazione, ci accorderemo per un incontro di persona o ci sentiremo. Ci racconteremo cosa vogliamo fare per l’ultimo trimestre dell’anno (che è così importante per chi lavora nel mondo dell’economia solidale) e molte altre cose.

Marco Gallicani
responsabile della promozione di Altreconomia

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter