Novembre 2009

Notizie dai soci. Garabombo l'invisibile

L'associazione Garabombo l'invisibile di Imperia ha riaperto la bottega di Porto Maurizio

, dopo la chiusura in seguito al trasferimento del centro sociale La Talpa e L'Orologio, con una partecipata inaugurazione durante la quale la Cooperativa Terre Solidali di Sanremo ci ha raccontato i progetti che sostiene in Honduras, paese centro americano che sta attraversando una delicatissima fase politica.

Il ringraziamento va a tutti coloro che hanno reso possibile questo delicato cambiamento: ai soci, ai volontari e ai lavoratori dell'associazione, innanzitutto, che hanno lavorato instancabilmente per molti mesi; agli attivisti del centro sociale, con i quali abbiamo sostenuto una faticosa trattativa che ci ha portato a questo importante risultato; alla Regione Liguria, che attraverso l'Assessore Vesco ha avuto un decisivo ruolo di mediazione; alla Selfimm di Genova, che ci sosterrà nei primi anni per l'avvio dell'attività, e a tutte le realtà e i singoli che in questi mesi non ci hanno mai fatto mancare il loro appoggio e la loro solidarietà.

Grazie a tutti loro potremo continuare la nostra attività rivolta alla costruzione di un'economia diversa, più attenta ai bisogni delle persone e dell'ambiente. E lo faremo nel quartiere più multietnico della nostra città, segno inequivocabile del cambiamento epocale che l'umanità sta vivendo, e del quale vogliamo essere protagonisti attivi, consapevoli della ricchezza che questa contaminazione porterà.

Un ultimo pensiero a Marco, a Roberto e ad Oscar infaticabili costruttori di alternative, che insieme a noi hanno sognato un mondo diverso, il cui ricordo porteremo geloso nei nostri cuori, e a cui sicuramente dedichiamo questa nuova avventura.

Vi aspettiamo quindi nei nuovi locali in Via Cascione 55, Imperia Porto Maurizio per scoprire i colori e i sapori del commercio equo e solidale.

Per altre informazioni visitate il sito www.garabombo.org

 

Bottega di via Cascione 55

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter