Marzo 2009

Notizie dai soci. L'associazione Amici della fattoria

E’ da qualche tempo che ci ripromettiamo di raccontare la nostra esperienza, ma un po’ per scaramanzia, un po’ per una sorta di ritrosia all’autoincensamento, non abbiamo mai accolto l’invito fattoci dagli amici della MAG4.

Ora ci siamo decisi perché oltre ad essere un modo per far conoscere la nostra storia è nel contempo uno strumento per mettere a disposizione di chi fosse interessato, botteghe o gruppi d’acquisto, il frutto del nostro lavoro.

L’associazione fu creata qualche anno fa con l’intento di sostenere e promuovere un modello di insediamento rurale familiare ecosostenibile, autonomo ed autosufficiente. Il progetto dell’azienda a conduzione biologica, certificata, specializzata nella produzione apistica, di cereali e nocciole decollò bene ed i frutti non tardarono a venire.

L’idea di lavorare in modo rigoroso, con una grande attenzione alla qualità dei prodotti e la ricerca di soluzioni naturali alle crescenti problematiche sanitarie nella conduzione dell’apiario ci consentì di trovare degli sbocchi impensati alla nostra produzione che ci facevano ben sperare per il futuro.

Purtroppo una serie di imprevisti (problemi di salute prima, perdite di api poi, a causa degli insetticidi con cui negli ultimi 5-6 anni si irrorano le viti per il problema della flavescenza dorata) ci rallentarono drasticamente il raggiungimento dell’obiettivo di pareggio dei conti. Per fortuna le nostre scelte restarono valide e in occasione della partecipazione alla fiera internazionale del biologico Biofach in Germania nel 2005, fummo contattati da uno dei più rinomati laboratori di prodotti per apiterapia francese, i

Laboratoires Landais. Con loro abbiamo stretto un serio rapporto di collaborazione per il conferimento di una parte della nostra produzione, a patto che si continui a garantire il metodo di conduzione delle api, superando il metodo biologico e lavorando solo con prodotti omeopatici ed estratti vegetali per i trattamenti antivarroa e per la profilassi generale, senza neanche impiegare i prodotti consentiti dal disciplinare bio, come gli acidi organici (acido ossalico e altri).

Questa collaborazione ci ha anche introdotti nella rete che fuori dall’Italia si sta creando per sostenere l’apiterapia e in particolare ci ha consentito di stipulare un contratto di distribuzione per l’Italia della gamma di prodotti dei Laboratoires Landais. Una doppia soddisfazione, che anche se per ora non si è tradotta in un definitivo assestamento della nostra situazione generale, però ci consente di proseguire con un rinnovato ottimismo:essere riusciti ad inserire nel canale delle farmacie in Italia una gamma di prodotti qualificati destinati all’apiterapia e nel contempo sapere che lì dentro c’è anche il frutto della nostra attività, è una delle cose più gratificanti!

I prodottiOra la nostra attività è divisa tra la conduzione dell’apiario e la distribuzione dei prodotti Landais: messo a segno il primo tassello della distribuzione nelle farmacie omeopatiche ora stiamo cercando di introdurre la gamma dei prodotti nei negozi di alimenti naturali che desiderano trattare anche integratori alimentari destinati all’apiterapia. La nostra  soddisfazione sta anche nel fatto che tra i prodotti distribuiti c’è un tipo di Pappa Reale in formulazione unica al mondo in quanto è costituita da pura Pappa Reale naturale, in una soluzione di miele, con l’aggiunta di embrioni di regina: questa miscela è prodotta così dal 1954, è confezionata in fiale sottovuoto e non è sottoposta a nessun trattamento termico, in modo da consentirle di rimanere completamente attiva per oltre 3 anni! A seguito di numerose ricerche si è constatato che in questa soluzione di pappa reale trova una quantità notevole di Neopteridine, che giocano un ruolo importante nel rafforzamento del sistema immunitario dell’uomo. In Francia e in Giappone queste fiale sono da tempo utilizzate anche per aumentare le difese dell’organismo durante i trattamenti chemioterapici e per ridurne gli effetti collaterali… Il prodotto si chiama LAIDABEILLE ed è stato anche sperimentato con successo nel supporto alle terapie contro la leucemia.
In tutto questo noi c’entriamo ben poco, il merito è di questi francesi rigorosissimi, che sono rimasti in una dimensione piccola, lontani dagli scaffali dei supermercati, ma continuano da oltre 50 anni a produrre qualità. La nostra soddisfazione è di essere stati “testati” e di contribuire con il nostro piccolo apporto di propolis e miele ad integrare la loro materia prima. Da loro abbiamo imparato molto e contiamo quanto prima di poter presentare direttamente anche i nostri prodotti nei punti vendita qualificati, riducendo un poco le vendite dirette nei mercatini bio o naturali, che ci impegnano fuori misura.

Stiamo lavorando con i gruppi d’acquisto, per consentire, a chi desidera utilizzare questi prodotti come supporto alle terapie in atto, di ottenere una buona riduzione di prezzo, ma in particolare con i negozi che hanno la pazienza di approfondire le caratteristiche dei prodotti in modo da poter consigliare gli acquirenti.

Purtroppo non siamo in grado di supportare le vendite con la pubblicità, ci dobbiamo accontentare di fare mercati e fiere per presentarli, e grazie al passaparola abbiamo già raggiunto un gratificante risultato: in due anni dall’introduzione in Italia, siamo già il terzo mercato europeo.

Questa esperienza ci ha imposto un certo tipo di cambiamento di rotta rispetto ai nostri propositi iniziali di insediamento rurale. Pensavamo di poter sopravvivere solo contando su produzioni destinate ai mercatini locali, di poter contare sulla rete delle conoscenze dirette. Non è stato possibile! La mole di atti con cui ci si deve rapportare quotidianamente, dai laboratori agli altri obblighi di legge, dagli impegni per finanziare la produzione agli imprevisti, ci ha comunque obbligati a scegliere la strada del “mercato” e di confrontarci a muso duro. Cerchiamo di farlo però con un approccio sostenibile, non cercando il puro profitto, ma con l’impegno a contribuire comunque ad un mondo migliore, impegnandoci nella salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo, cercando di opporci alla sua distruzione, almeno a livello locale, battendoci per impedire gli scempi che sempre di più tentano di produrre i politici idioti, dai “termovalorizzatori” (inceneritori di rifiuti) agli Ogm, all’inquinamento senza scrupoli.

Tutto questo stiamo facendo, con impegno sempre forte, grazie al sostegno in particolare degli amici della MAG4 Piemonte e dei soci che ci hanno permesso fino ad ora di continuare le nostre attività avendo attinto in questi ultimi anni a finanziamenti per sostenere il nostro progetto.

Per chi desiderasse maggiori informazioni ed in particolare per chi fosse interessato ai prodotti che distribuiamo in Italia dei Laboratoires Landais, ci contatti al n. telefonico 0141 644484 oppure per email: all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. chiedendo di Marisa o Renato.

 

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter