Bilancio 2014: economico e sociale!

STATO PATRIMONIALE

Attivo 2014 2013   Passivo 2014 2013
10) Cassa e disponibilità 1.359 665   10) Debiti verso enti creditizi 0 0
20) Totale crediti verso enti creditizi 75.309 41.668   20) Debiti verso enti finanziari 0 0
30) Totale crediti verso enti finanziari 0 0   30) Debiti verso la clientela 1.319.583 1.407.745
40) Crediti verso la clientela 2.360.402 2.458.860   40) Debiti rappresentati da titoli 0 0
50) Obbligazioni e altri titoli a reddito fisso 0 0   50) Altre passività 72.707 25.202
60) Azioni, quote e altri titoli a reddito variabile 0 0   60) Ratei e risconti passivi 5.663 4.134
70) Partecipazioni 63.446 28.396   70) Trattamento di fine rapporto 67.943 62.042
80) Partecipazioni in imprese del gruppo 0 0   80) Fondi per rischi e oneri 0 0
90) Immobilizzazioni immateriali 869 0   90) Fondi rischi su crediti 183.075 173.555
100) Immobilizzazioni materiali 113 275   100) Fondo per rischi finanziari generali 0 0
110) Capitale sottoscritto e non versato 6.450 8.950   110) Passività subordinate 0 0
120) Azioni o quote proprie 0 0   120) Capitale 1.177.755 1.203.490
130) Altre attività 365.032 417.992   130) Sovrapprezzi di emissione 0 0
140) Ratei e risconti attivi 102.418 64.034   140) Riserve 144.660 144.252
        150) Riserve di rivalutazione 0 0
        160) Utili (Perdite) portati a nuovo 0 0
        170) Utile (Perdita) d'esercizio 4.012 420
             
Totale attivo 2.975.398 3.020.840   Totale passivo 2.975.398 3.020.840

 

Garanzie e impegni 2014 2013
10) Garanzie rilasciate 0 0
20) Impegni 0 0
Totale garanzie e impegni 0 0

CONTO ECONOMICO

Costi 2014 2013   Ricavi 2014 2013
10) Interessi passivi e oneri assimilati 16.633 21.925   10) Interessi attivi e proventi assimilati 132.816 142.346
20) Commissioni passive 0 0   20) Dividendi e altri proventi 0 0
30) Perdite da operazioni finanziarie 0 0   30) Commissioni attive 0 0
40) Spese amministrative 158.083 164.735   40) Profitti da operazioni finanziarie 0 0
50) Rettifiche di valore su immobilizzazioni immat. e mat. 379 363   50) Riprese di valore su crediti e accantonam. per garanzie 0 0
60) Altri oneri di gestione 9.004 11.370   60) Riprese di valore su immobilizzazioni finanziarie 0 0
70) Accantonamenti per rischi e oneri 0 0   70) Altri proventi di gestione 54.335 64.538
80) Accantonamenti ai fondi rischi su crediti 40.000 19.500   80) Proventi straordinari 66.750 21.880
90) Rettifiche di valore su crediti e accant. per garanzie 0 0   90) Variaz negativa fondo per rischi finanziari gen. 0 0
100) Rettifiche di valore su immobilizzazioni finanziarie 0 0   100) Perdita d'esercizio 0 0
110) Oneri straordinari 7.398 733        
120) Variaz positiva fondo per rischi finanziari generali 0 0        
130) Imposte sul reddito dell'esercizio 18.392 9.718        
140) Utile d'esercizio 4.012 420        
             
Totale costi 253.901 228.764   Totale ricavi 253.901 228.764

Durante l'assemblea dei soci di gennaio abbiamo presentato il preconsuntivo 2014. Come già anticipato in quella sede, il 2014 verrà ricordato per il rientro inaspettato dalla cooperativa Il Gruppo della Rocca. I “vecchi” soci si ricorderanno bene questo caso: realtà finanziata nel lontano 1996, fallita nel 2000...Fallimento che ha generato la prima e unica perdita nel bilancio di MAG. Nel 2005 si era ottenuto un primo acconto del riparto di 60 mila euro e nel 2014 è arrivato il saldo inaspettato di 52 mila. Ciò ha permesso di recuperare praticamente tutto il finanziamento erogato e le relative spese. Il rientro inaspettato spiega la maggioranza delle sopravvenienze attive del 2014 che hanno permesso di accantonare ben 40 mila euro al fondo rischi su crediti, diversamente da quanto anticipato nell'assemblea di gennaio di 15 mila euro. Un fondo rischi che ogni anno viene decurtato a seguito delle continue svalutazioni per crediti difficilmente recuperabili.
Osservando la versione sintetica del bilancio d'esercizio 2014 confrontata con l'anno precedente, si può notare che da un punto di vista economico si ha un generale calo dei ricavi dell'attività ordinaria (sia finanziamenti sia consulenze) e un aumento dei ricavi derivanti dalla gestione straordinaria. In particolare, la voce gli interessi attivi dell'attività ordinaria è calata del 6% mentre sono aumentati notevolmente i ricavi straordinari, come già spiegato, a seguito del rientro inaspettato del Gruppo della Rocca. Calano anche i ricavi derivanti dalle consulenze del 6%: le consulenze contabili sono aumentate del 14% mentre le consulenze generali sono calate del 80%.I costi rimangono praticamente invariati, tranne la voce interessi passivi sui libretti di prestito sociale che continua il calo, spiegato in parte dalla riduzione del tasso sui libretti decisa a metà anno 2013 e in parte da una riduzione della raccolta in genere. Per la raccolta è stato un anno di transizione e di studio: sono rimaste in vigore le regole del 2013 in cui esisteva ancora il Gruppo MAG e si è messo in piedi il nuovo sistema di remunerazione dei libretti per il 2015.
Da un punto di vista patrimoniale, la voce dell'attivo che presenta maggiore scostamento rispetto al 2013 è rappresentata dalle partecipazioni aumentate considerevolmente perché durante l'anno si è incrementata la partecipazione nel consorzio CTM Altromercato per adeguare il rapporto capitale sociale/libretto di deposito, passando da 25 a 60 mila euro di capitale. Nel passivo, le voci che rispecchiano la solidità della struttura sono: il fondo rischi su crediti, il capitale sociale e le riserve. Il fondo rischi su crediti presenta un aumento del 5% in quanto l'accantonamento di 40 mila euro ha compensato l'utilizzo di 30 mila a seguito della svalutazione di crediti inesigibili relativi ai finanziamenti concessi a: coop Magia, ass Orsa, coop Integrity, coop Leukos, ass Imag la memoria e relativi ai servizi di consulenza svolti nei confronti di coop La nuova frontiera tenuta Cristian e la coop Valle Verde. Il capitale sociale presenta un calo del 2% con 21 ammissioni e 20 recessi. Le riserve sono praticamente rimaste invariate.
Come già comunicato nell'assemblea di gennaio, a fine anno 2014 abbiamo avuto un'ispezione di Banca d'Italia sul rispetto della normativa della trasparenza. Ci eravamo lasciati che stavamo aspettando l'esito della verifica. L'esito è arrivato a metà aprile. La Banca d'Italia ci chiede spiegazioni sul alcuni aspetti della nostra attività. Principalmente chiarimenti che coinvolgono il settore raccolta. Non viene messa in discussione la composizione e la modalità di variazione dei tassi attivi applicati ai finanziamenti. Stiamo preparando la risposta a più mani.

Per quanto riguarda l'utile del 2014 di 4.012,00 euro la proposta del Consiglio di Amministrazione è la seguente:

Aumento gratuito capitale sociale ex L.59/92 0,00 €
3% dell'utile a fondi mutualistici ex L.59/92 120,00 €
Riserva legale (30% utile) 1.204,00 €
Riserva statutaria 2.688,00 €

Vi aspettiamo in assemblea per discutere il bilancio. Se volete ulteriori materiali potete richiederli in sede o inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ma passiamo al bilancio sociale...
Da quest'anno affianchiamo al bilancio economico il bilancio sociale, un utile strumento per capire meglio la cooperativa, che per i prossimi anni ci accompagnerà per spiegare non solo utile e perdita, ma anche altri aspetti rilevanti della MAG.
La riclassificazione a valore aggiunto del conto economico, che si può vedere nella prossima pagina, presenta i dati contenuti nel bilancio di esercizio secondo una logica diversa, che consente di rendere visibile la ricchezza prodotta nell'esercizio e come viene distribuita ai detentori di interesse della cooperativa. Per riclassificare il bilancio utilizziamo uno schema condiviso con le altre MAG.
In assemblea verranno presentati la riclassificazione e gli indicatori 2014; questi ultimi sono elaborati da MAG4 e analizzano anche dei dati che non vengono considerati nel bilancio economico.
Potete trovare gli indicatori che non abbiamo inserito sul MAGazine a questo link http://www.mag4.it/chi-siamo/bilanci-sociali.html.
Confrontando la riclassificazione 2014 con i due anni precedenti, possiamo notare come il valore aggiunto caratteristico lordo, cioè ciò che la cooperativa produce con il suo patrimonio iniziale nella gestione ordinaria al netto dei costi, cali drasticamente di circa 20.000 € ogni anno.
Il valore aggiunto globale lordo somma al valore precedente la ricchezza prodotta con la gestione straordinaria, di cui fanno parte le sopravvenienze: come spiegato nel bilancio economico, queste ultime nel 2014 sono state particolarmente rilevanti, e consentono di chiudere con un valore superiore a quello del 2013, pur partendo da un valore aggiunto caratteristico più basso. Significa però che ci stiamo muovendo sempre di più verso proventi non preventivabili (o non del tutto).
È interessante notare come, togliendo a questi valori il fondo rischi, non considerata ricchezza distribuita ma, al contrario, tenuta da parte, l'importo del valore aggiunto netto rimanga invece sostanzialmente uguale nei tre anni, intorno ai 160.000 €: questa è la ricchezza prodotta dalla MAG4, a fronte di nessun contributo pubblico di alcun genere!
Distribuzione della ricchezza 2014La parte successiva e il grafico ci spiegano come questa ricchezza prodotta è stata distribuita tra i portatori di interessi della cooperativa. Partendo da un valore aggiunto netto sostanzialmente costante, anche la sua distribuzione è variata di poco. Pur rimanendo la voce principale, la ricchezza distribuita al personale operante in cooperativa è calata rispetto al 2013, segno della riduzione delle ore lavorate di questi ultimi anni, come sta calando la ricchezza distribuita ai soci, composta dagli interessi sui libretti e dalla remunerazione del capitale sociale.
È invece aumentata la ricchezza distribuita all'ente pubblico: il 2014 si è chiuso con un accantonamento a fondo rischi superiore a quello 2012 e 2013, e il fondo rischi è tassato in maniera elevata, e questa è ricchezza distribuita all'ente pubblico...

CONTO ECONOMICO

Ricchezza Prodotta 2014 2013 2012   Ricchezza distribuita 2014 2013 2012
1) Ricavi per interessi attivi su finanziamenti 116.211 125.397 148.282   23) Lavoratori 102.404 109.981 106.026
2) Ricavi per consulenza 32.260 35.195 32.589   24) Professionisti collaboratori 7.215 6.219 7.005
3) Variazione rimanenze semilavorati 0 0 0   25) Lavoratori svantaggiati 0 0 0
4) Altre componenti positive di reddito 0 6 34   26) Borse lavoro 0 0 0
5) Contributi ad integrazione ricavi 0 0 0   27) Emolumenti ad amministratori 0 0 0
6) Valore della produzione 148.471 160.598 180.905   27bis) Emolumenti a sindaci 8.944 8.944 8.944
7) Acquisti di beni e servizi da terzi 21.689 16.888 12.962   28) Servizi ai lavoratori 0 0 0
7bis) Acquisiti di beni e servizi da soci 375 222 524   29) Alle persone operanti in cooperativa 118.563 125.144 121.975
8) Variazione rimanenze materie prime 0 0 0   30) Ai soci 16.633 21.925 30.092
9) Altri costi generali 0 0 0   31) Alla comunità 0 0 0
10) Costi esterni 22.063 17.110 13.487   32) Al no profit (3% a fondi mutualistici) 120 13 0
11) Valore aggiunto lordo caratteristico 6-10 126.408 143.488 167.419   33) All'ente pubblico (tasse) 22.393 14.228 15.856
12) Proventi finanziari (interessi banca e CTM) 16.221 16.950 7.627   34) Ai finanziatori 0 0 0
13) Risultato gestione straordinaria (sopravvenienze) 59.351 21.143 8.518   35) Trattenuta dall'azienda (riserve) 3.892 407 10
14) Valore aggiunto globale lordo 201.980 181.582 183.564   36) Ricchezza distribuita 161.601 161.717 167.933
15) Ammortamenti 379 364 630          
15bis) Accantonamento rischi su crediti 40.000 19.500 15.000          
16) Ricchezza prodottavalore aggiunto netto 161.601 161.717 167.933          
17) Contributi pubblici a fronte di costi e investimenti 0 0 0          
18) Contributi pubblici generici 0 0 0          
19) Liberalità 0 0 0          
20) Esonero contributivo 0 0 0          
21) Borse lavoro 0 0 0          
22) Prelievo ricchezza da comunità 0 0 0          

Il grafico sulla rete in cui è inserita MAG4 fa parte, invece, degli indicatori che abbiamo presentato nella scorsa assemblea, e che raccontano altri aspetti della cooperativa; la rete di MAG4 è formata da tutte quelle relazioni che nascono da intenti comuni, condivisione della visione del mondo, eventi ed iniziative portate avanti insieme, ma anche dalla necessità, come tutti, di avere dei fornitori per la nostra cooperativa.
Quelle rappresentate sono le più significative, e non sono variate rispetto al 2013. Per questi due anni, i primi in cui abbiamo creato l'indicatore, la MAG ha avuto delle relazioni sostanzialmente stabili!

La rete di MAG4

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter