Cambiamenti in arrivo ...

Il 14 maggio scorso si è tenuta l'assemblea dei soci di MAG4, ospitata dalla cooperativa Marachelle http://www.spaziomarachelle.it/, una delle ultime realtà finanziate.

Prima di iniziare l'assemblea abbiamo cenato con l'aperitivo preparato dalla casa e abbiamo "ammirato" il locale che sta prendendo forma: sedie rivestite con materiale di recupero, spazio giochi bimbi, caramelle di ogni tipo... Abbiamo aspettato fino alle 20,45 poi l'assemblea è iniziata. Un'assemblea con all'ordine del giorno argomenti impegnativi. All'interno dell'assemblea stessa è stata convocata la riunione del Gruppo MAG. Pochi i soci presenti: se escludiamo i consiglieri e i sindaci MAG, le cooperative del Gruppo MAG (4), le deleghe (8), i soci erano tre.

Il primo punto all'ordine del giorno è stato: l'approvazione del bilancio d'esercizio 2012

Molte parole erano già state dette sul venticinquesimo bilancio della MAG4 nell'assemblea di gennaio e scritte sul MAGazine di maggio e quindi la discussione è stata veloce. E' un bilancio che sostanzialmente chiude in pareggio. Come già anticipato nell'assemblea dei soci di gennaio, l'utile risultante non permette la distribuzione dell'aumento gratuito ai soci. Al fondo rischi si è accantonato 15 mila euro contro i 12 mila stimati a gennaio. Poiché il fondo è stato utilizzato per circa 21 mila euro, si può notare una sua riduzione dal 2011 al 2012. Le principali differenze rispetto al 2011 riguardano: il calo del 16% gli interessi attivi sulla clientela dovuto al blocco dei finanziamenti per gran parte dell'anno per mancanza di liquidità; un aumento dei crediti in sofferenza che hanno un tasso attivo pari allo zero; il calo del 8% del costo del personale dovuto ad una riduzione del monte orario di 400 ore complessive con conseguente riduzione degli orari e degli stipendi dei singoli dipendenti. Le 400 ore si riferiscono alle ore assegnate lo studio e l'adeguamento al nuovo Testo Unico Bancario che si era ipotizzato uscisse nel corso del 2012. Da un punto di vista patrimoniale si osserva che il capitale sociale continua a crescere. Viene ricordato che nel corso del 2012 la MAG4 ha aderito alla campagna Sbankiamoli che ha permesso l'entrata di 21 nuovi soci e circa 30 mila euro di capitale sociale raccolto in un mese. Prendono la parola i sindaci che espongono la relazione del collegio sindacale esprimendo un parere favorevole al bilancio 2012 e in generale a tutta la gestione della cooperativa. Un socio chiede notizie su come vengono gestiti i crediti in sofferenza. Il settore rientri espone brevemente le sue procedure e spiega che nel 2012 sono entrati nella categoria "crediti in sofferenza" nuovi casi rispetto al 2011 di importo notevole, ma che la maggioranza prevede già un accordo per il rientro.

Non essendoci altre domande da parte dei soci, l'assemblea approva all'unanimità il bilancio d'esercizio 2012, i relativi allegati e la seguente distribuzione dell'utile:Snoopy di Charles M. Schulz http://schulzmuseum.org/

Utile d'esercizio 2012 € 10,00
Aumento gratuito del capitale sociale ex L. 59/92 € 0,00
3% dell'utile ai fondi mutualistici ex L. 59/92 € 0,00
Riserva legale € 10,00
Riserva statutaria € 0,00

Si passa quindi alla discussione del secondo punto all'ordine del giorno: preventivo 2013

Già nell'assemblea dei soci di gennaio si era iniziato a ragionare sul preventivo 2013.

Membri del Parlamento di Banksy http://www.banksy.co.uk/indoors/mp.html

L'assemblea dei soci di gennaio ha dato come mandato al consiglio di amministrazione di iniziare a pensare a delle scelte da compiere nell'ottica di salvaguardare la struttura. Come già anticipato ad inizio anno gli elementi che si potrebbero toccare per incidere sul bilancio della MAG4 sono: i tassi attivi sui finanziamenti, i tassi passivi sui libretti, il tasso di remunerazione del capitale sociale, il costo del personale.

Durante i CdA tra le due assemblee si è ragionato a lungo su come muoversi. Oltre alla salvaguardia della struttura, un altro "principio" ha ispirato i ragionamenti: l'equa distribuzione della difficoltà e degli sforzi. Visto che nel 2012 i soci hanno già "pagato" rinunciando all'aumento gratuito (per un totale di 12 mila euro) e i dipendenti si sono ridotti l'orario e di conseguenza gli stipendi, il CdA propone all'assemblea di variare gli altri elementi, in particolare aumentando del'1% i tassi attivi sui finanziamenti dal primo luglio e riducendo il tasso sui libretti normali allo 0,5%, sempre dal primo luglio. Viene ricordato che è da qualche anno che i tassi attivi non vengono aumentati perché nell'assemblea del 30 aprile 2011 era stato deciso di mantenere la remunerazione all'1%, in modo da tenere più bassi possibili i tassi per i soci finanziati. Ecco perché si valuta in a questa assemblea di poterli alzare e riprendere a muoverli con l'inflazione come si è sempre fatto.

Su questi elementi del preventivo, l'assemblea delibera all'unanimità di

aumentare del'1% i tassi attivi sui finanziamenti dal primo luglio e ridurre il tasso sui libretti allo 0,5%, sempre dal primo luglio

Un'altra azione ipotizzata dal CdA per incidere sul 2013 riguarda la modifica del tasso riconosciuto sui libretti delle cooperative del Gruppo MAG, in particolare:

  • riduzione del tasso dei libretti Gruppo MAG dall'attuale 2,25% a 1,75%;
  • riduzione del margine Gruppo MAG (ovvero del costo della raccolta) dall'attuale 1,25% a 0,5%, pari al costo della raccolta di MAG4;
  • tasso differenziato (uguale ai libretti normali) per la raccolta depositata dalla cooperative del Gruppo non utilizzabile per i finanziamenti.

Poiché su queste proposte non vi è stato accordo con il Gruppo MAG, dal momento che le riunioni antecedenti la presente assemblea non hanno visto la partecipazione dei 2/3 delle cooperative necessaria per rendere gli incontri validi, e visto che il tempo per incidere sul 2013 è sempre meno, si è deciso di svolgere la riunione del Gruppo MAG all'interno di questa assemblea per poter prendere una decisione definitiva su queste tre proposte.

La cooperativa Isola propone un'altra via rispetto alla prima proposta: tassi diversi per ogni singola cooperativa del Gruppo MAG (come già a suo tempo aveva proposto San Donato), in base a quanto ciascuna riconosce ai propri soci risparmiatori, prevedendo un limite entro il quale la MAG4 non copre, per esempio 1,5%.

Inizia una discussione non solo sui tassi, ma anche sul senso del Gruppo MAG stesso. Viene fatto il quadro di quanto raccoglie il Gruppo MAG nel suo complesso.

L'assemblea discute anche sul recepimento della nuova regola adottata dal Gruppo stesso precisando che le riunioni sono valide solo se se vi è la presenza del 60% delle cooperative aderenti (e non i 2/3 delle cooperative aderenti come presentato sul MAGazine), ovvero, allo stato attuale 5 cooperative su 8.

I presenti del Gruppo MAG passano alla delibera delle singole proposte, leggendo anche gli eventuali contributi che le cooperative non presenti in assemblea hanno mandato via mail (non validi al fine del voto):

riduzione del tasso dei libretti del Gruppo MAG dall'attuale 2,25% a 1,75% approvato all'unanimità
riduzione del margine Gruppo MAG (ovvero del costo della raccolta) dall'attuale 1,25% a 0,5%, pari al costo della raccolta di MAG4 non approvato (1 astenuti, 2 contrari, 2 favorevoli)
tasso differenziato (uguale ai libretti normali) per la raccolta depositata dalla cooperative del Gruppo non utilizzabile per i finanziamenti non approvato (2 favorevole, 2 contrari, 1 astenuti)

Si rimandano a successive riunioni del Gruppo MAG ragionamenti su azioni per l'anno futuro.

Si passa velocemente alla discussione del terzo punto all'ordine del giorno: modifica Regolamento interno e Regolamento del Gruppo MAG

per il Regolamento interno, l'assemblea delibera all'unanimità la variazione dei termini di preavviso per i prelievi dei libretti previsti dall'art 14 che diventa quindi:
I termini di preavviso che i Soci devono utilizzare per effettuare prelievi dai propri libretti di risparmio aperti presso MAG4 sono i seguenti:

Importo Tempo di preavviso
fra € 25.000,00 ed € 100.000,00 sette giorni
per importi superiori ad € 100.000,00 è necessaria una programmazione della restituzione del prestito da concordare con MAG4, in base alle esigenze del settore finanziamenti e alla disponibilità di liquidità.

per il Regolamento del Gruppo MAG, le cooperative presenti all'assemblea (MAG4, San Donato, Della Rava e Della Fava, Isola e Il ponte) deliberano:

8) Riunioni periodiche Le riunioni sono valide solo se se vi è la presenza del 60% delle cooperative aderenti.

Per il quarto punto all'ordine del giorno aggiornamento sull'andamento della pianificazione triennale 2011-2014 viene solo chiesto se vi sono domande e viene ricordato che il prossimo anno scadrà il mandato dell'attuale consiglio di amministrazione e della pianificazione che ha indirizzato le azioni della cooperativa in questi tre anni.

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter