Fatturazione elettronica e sostegni gestionali

La legge finanziaria del 2008 prevede che al fine di semplificare il procedimento di registrazione dei rapporti che intercorrono con le pubbliche amministrazioni e con gli enti pubblici nazionali la fatturazione deve essere effettuata esclusivamente in forma elettronica.

I fornitori delle amministrazioni pubbliche dovranno utilizzare questa procedura non solo nelle fasi di emissione e trasmissione ma anche in quella di conservazione. Dal 6 giugno 2014 le amministrazioni centrali non possono accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea, mentre per quanto riguarda le amministrazioni locali la data di decorrenza degli obblighi di fatturazione elettronica è il 31 marzo 2015.

Si avvicina quindi il termine entro il quale la ricaduta di questo provvedimento sarà più ampia, e coinvolgerà anche soggetti di piccole e medie dimensioni che hanno a che fare con le amministrazioni locali. Sarà quindi necessario organizzarsi in modo da poter rispondere a queste novità, che andando nella direzione di una semplificazione complessiva (evviva!) prevedono però dei passaggi preliminari ed una buona organizzazione.

Per quanto riguarda la realizzazione di queste condizioni il software libero Gazie http://gazie.sourceforge.net/, che utilizziamo sia per le consulenze contabili che proponiamo sia per la tenuta della contabilità della MAG4, è predisposto per la gestione della fatturazione elettronica.

Questo ci conferma che la scelta di utilizzare un software libero è una strada che permette di rispondere alle richieste crescenti da parte dello Stato, dando al contempo utili strumenti gestionali, flessibili ed utilizzabili autonomamente in base alle proprie specifiche esigenze.

Nei prossimi mesi saranno operative numerose novità fiscali (per singoli, società, soggetti già estinti ecc..) previste dal decreto legislativo conosciuto come 'decreto semplificazioni': navighiamo a vista in questo mare di cambiamenti e complicazioni semplificate, nella speranza che possa essere utile il nostro supporto e che questi provvedimenti effettivamente snelliscano la gestione della propria realtà e liberino del tempo e delle energie per poterci dedicare maggiormente a quello che amiamo fare.

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter