Dicembre 2011

Ma i vostri soldi dove sono?

Crisi di banche, attacco all'euro, spread... questi sono i termini che vanno per la maggiore negli ultimi mesi, ma per fortuna anche altri trovano sempre più spazio come alternative, etica,“Bank Transfert Day”...

L'interesse nei confronti delle MAG negli ultimi mesi sta crescendo: nuovi libretti aperti, nuovi soci, serate a tema, richieste di informazioni, ma perché la raccolta della MAG4 sta scendendo e scenderà ancora nel 2012?La satira di Paolo Maria Buonsante http://www.socialnews.it/crisi_economica/crisi%20economica_1.htm

Vediamo com'è composta la nostra raccolta:

La MAG4 attualmente ha circa mille soci che hanno versato capitale sociale, gli altri soldi arrivano da libretti di prestito sociale http://www.mag4.it/raccolta/strumenti.html che circa cinquanta associazioni e cooperative hanno aperto.

I libretti principali sono quelli delle cooperative del Gruppo MAG http://www.mag4.it/raccolta/gruppo-mag.html, sette cooperative che dal 1997 hanno attivato al proprio interno il prestito sociale destinato, oltre che alle proprie attività, a sostenere l'economia solidale tramite la MAG4 e il commercio equo tramite il Consorzio CTM Altromercato.

La raccolta delle cooperative del Gruppo è molto variabile perché dipende sia dalle situazioni del prestito sociale di ognuna di esse, sia dall'utilizzo che esse fanno del prestito raccolto.

Alla nascita del Gruppo MAG, il prestito raccolto dalle cooperative veniva quasi interamente versato in MAG4 o nel Consorzio CTM Altromercato, negli anni invece è aumentato l'utilizzo interno lasciando quindi meno liquidità a disposizione.

I libretti delle cooperative del Gruppo MAG sono diminuiti per un totale di 450.000 euro in un anno, non compensati dall'aumento del capitale sociale e degli altri libretti.

Vediamo nel dettaglio come sono stati usati questi soldi:

  • Cooperativa Della Rava e della Fava ha aperto due nuovi punti vendita con forti investimenti e ha visto una diminuzione di 220.000 euro sul libretto presso la MAG. http://www.ravafava.it/
  • Cooperativa San Donato ha utilizzato gran parte del proprio libretto per esigenze di liquidità causate dai forti ritardi nei pagamenti da parte degli enti pubblici con cui lavorano. http://www.coopsandonato.it/

Il nuovo meccanismo di costruzione del budget con mesi di anticipo che dal 2009 stiamo usando con le cooperative del Gruppo ci permette sì di sapere come si muoveranno i libretti, ma ci obbliga anche a tenere da parte, per le cooperative del Gruppo, i soldi necessari per i loro prelievi. Per il 2012 sono in previsione ulteriori cospicui prelievi da parte delle cooperative sempre collegate agli investimenti effettuati e alle loro esigenze di liquidità.

La MAG4 deve quindi sia incrementare il capitale sociale delle persone fisiche (porta un nuovo socio in MAG!) e cercare nuovi libretti di cooperative e associazioni.

Negli ultimi mesi sono diventati soci e hanno aperto un libretto realtà molto importanti del territorio:

AIAB Piemonte http://web.me.com/danilos/aiabinpiemonte/, ASCI Piemonte http://www.asci-italia.org/, Destovest http://www.mag4.it/rete/azioni/destovest.html, il presidio NO TAV di Villarbasse http://www.notav-valsangone.eu/ e il Circolo Maurice di Torino http://www.mauriceglbt.org/.

Questi libretti non bastano però ad integrare la diminuzione della raccolta e c'è bisogno di nuovi soci e nuove realtà interessate ad aprire un libretto di prestito sociale presso la MAG4.

Fate parte di un gruppo scout, di un'associazione, di un GAS, di una parrocchia o di una cooperativa? Metteteci in contatto per sviluppare possibili sinergie.

In questo momento abbiamo parecchie richieste di finanziamento provenienti da realtà belle ed interessanti dell'economia solidale locale.

Spargi la notizia: cerchiamo nuovi soci e nuove risorse per una finanza equa, solidale e a Km 0!

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter