Dicembre 2011

Una reale alternativa alla confusione

Crisi, spread, borse su e il giorno dopo borse giù, leggi di stabilità, default, tagli di qui, tagli di là, euro sì o euro no... sono queste le parole con le quali TV e giornali ci bombardano tutti i giorni dall'ormai lontano 2008.

Mafalda di Quino http://www.quino.com.ar/Parole incomprensibili, ambigue, poco chiare alla stragrande maggioranza delle persone, che creano solo confusione, che non fanno capire nulla di quello che sta accadendo veramente. Parole che vogliono dire tutto e niente.

Questo periodo di confusione è iniziato nel settembre 2008 con la caduta di Lehmann Brothers e la crisi dei subprime, passando poi al rischio di default dell'Islanda, dell'Irlanda, del Portogallo, della Grecia, degli Stati Uniti, ecc.

Si può quindi affermare che questa crisi non è così passeggera come invece ci hanno voluto far credere i "signori attori" che ci hanno governato fino a poco tempo fa e che ora cercano di risolvere con misure drastiche i “signori tecnici” che ora ci governano.

Poche parole, ma chiare: è il modello capitalista che sta fallendo.

E' dagli anni '80 che le MAG e gli operatori della finanza etica continuano a dire che questo sistema economico non può reggere e questa crisi dimostra che hanno ragione.

Non si può continuare a sostenere un sistema che produce benessere solo per pochi, che non permette uno sviluppo sostenibile, che acuisce le differenze e non salvaguarda le risorse.

In questo periodo di assoluta confusione cosa può fare il singolo socio MAG?

Può iniziare la sua “piccola” rivoluzione parlando....parlando... e parlando ancora del mondo MAG e della finanza etica ai suoi amici, ai suoi conoscenti, alla rete di cui fa parte, per diffondere l'originalità del progetto MAG, la sua attualità, la sua forza alternativa.

Può far leggere il MAGazine ai suoi amici.

Può portare un suo amico alle assemblea soci.

Può spiegare alle persone che lo circondano che esiste una cooperativa, che si chiama MAG4, che da 25 anni sta cercando di creare un'altra finanza con al centro l'uomo e le sue idee e non il denaro. Una finanza legata all'economia reale che considera il denaro per la sua natura di mezzo e non di fine. Una finanza trasparente, partecipata, consapevole.

Il mondo MAG esiste da ormai 30 anni proprio grazie ai singoli soci che diffondono i valori della finanza mutualistica e solidale tra le proprie reti, nella propria quotidianità. Mai come in questo periodo la MAG è diventata attuale, una reale alternativa da far conoscere a più persone possibili.

Porta un tuo amico in MAG, più capitale sociale si riesce a raccogliere più si riescono a finanziare progetti e realtà sociali.

Più capitale sociale si riesce a raccogliere più si riesce a rendere maggiormente concreta, forte e utile una reale alternativa alla confusione: la finanza mutualistica e solidale

Una provocazione: chi vuole salvare un amico lo porti in MAG!

Per riflettere, un pensiero di Tiziano Terzani, ricordato dal socio Luca Iori di Reggio Emilia:

“Forse siamo seduti sulla soluzione. Forse noi siamo la soluzione purché si sia capaci di sfuggire alla schiavitù del pensiero prestabilito, dell’esperienza, di ciò che crediamo di sapere, per poter riconquistare la libertà dell’immaginazione e uno spazio in cui esercitare la nostra fantasia. Che cos’è l’amore se non la negazione della ragione? Allora perché non provare a sragionare come si fa nell’amore?”

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter