Aprile 2011

L'assemblea di inizio anno ...

Il giorno 26 gennaio si è tenuta la consueta assemblea di inizio anno presso la Cooperativa Triciclo nostra socia a Grugliasco.

Ecco in sintesi i punti trattati.

“Finalment l'ha rivaj l'ura da cambiè 'l mecanism” - carro vincitore al carnevale di Santhià – edizione 2011Il 2010 è andato bene. La Cooperativa chiuderà con un avanzo di circa 7.000 euro contro un pareggio preventivato. La Mag4 riuscirà a coprire la remunerazione del capitale sociale e ad accantonare al fondo rischi almeno quanto stimato ad inizio anno. Rispetto a quanto preventivato agli inizi del 2010, il tasso medio dell'inflazione (ad oggi non definitivo) si aggira intorno allo 1,55%, ma l'assemblea delibera di remunerare per il 2010 il capitale sociale al tasso dello 1% e di destinare eventuali avanzi del 2010 al fondo rischi in modo da tutelare la MAG da eventuali perdite su crediti.

 

Il settore rientri spiega che vi è stato un aumento del costo degli interventi dell'avvocato, in quanto quest'anno si è intensificato il ricorso ai fideiussori. Questo maggior lavoro ha portato ad una riduzione delle sofferenze, in quanto alcuni fideiussori di vecchi casi problematici hanno iniziato a pagare. Nell'estate del 2010 vi è stato un consistente rientro da parte di alcuni fideiussori di una realtà di Varese e a dicembre è stato chiuso un altro grosso finanziamento problematico. Il cambio di procedura nei finanziamenti che prevede di contattare i fideiussori prima di erogare il finanziamento per spiegare loro a cosa vanno incontro firmando una fideiussione non ha ancora avuto risultati, perché è stata applicata solo nelle ultime erogazioni. La raccolta ha mantenuto una media di circa 1800-1900 mila euro e ha visto in quest'anno l'applicazione di una nuova organizzazione all'interno del Gruppo Mag: preventivi trimestrali della raccolta delle singole cooperative da tenere ferma in Mag così la Mag può organizzare la sua attività finanziaria.

Le consulenze hanno rispettato il preventivo, ossia hanno un ricavo di 26 mila.

L'ammontare dei finanziamenti in corso si aggira intorno ai 2.500.000 di euro.

 

Per il 2011 si prevede che verranno riprodotti gli stessi grandi numeri del 2010: 2.500.000 di finanziamenti, 28 mila euro per le consulenze, leggermente più alto rispetto al 2010 perché sono aumentati i lavori per le consulenze contabili. La raccolta presenta un preventivo delle cooperative del gruppo Mag molto ridotto rispetto alla fine del 2010. La diminuzione è dovuta ad importanti investimenti di una cooperativa del gruppo Mag e ad una gestione di liquidità difficile, in quanto non preventivabile, per un'altra. Questo basso preventivo fa sì che la Mag abbia i soldi ma non possa finanziare: ha infatti dovuto dire di no ad una realtà che ha chiesto un finanziamento di 240 mila euro. A seguito della diminuzione dell'1,25% dei tassi sul libretto di CTM deliberate dall'assemblea dei soci di CTM il 14 novembre, i tassi del gruppo Mag sono scesi, a partire dal 01/01/11 dell'0,25%.

Ad aprile si osserverà l'andamento dell'inflazione e si valuterà se aumentare i tassi attivi (dei finanziamenti) e passivi (dei libretti) per mantenere l'aggancio al tasso di inflazione. Ad oggi si stima un aumento dei tassi dello 0,75%.

 

Per quanto riguarda l'aggiornamento alle modifiche del Testo Unico Bancario (si veda articolo specifico) si riprende a grandi linee tutto ciò che è stato fatto dal 2009 ad oggi: dalla redazione del Manifesto della Finanza Mutualistica e Solidale, al primo incontro con Banca d'Italia a luglio 2009; dall'appello che ha raggiunto 1500 firme in un mese, all'incontro con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, fino all'incontro con Banca d'Italia.

 

Ecco, nello specifico, gli obbiettivi della pianificazione triennale che si conclude quest'anno e i passi fatti per raggiungerli:

Settore

Obiettivi pianificazione

Resoconto

Amministrazione

potenziare capitale sociale

il capitale sociale è aumentato del 9,4% passando da 990 mila euro a fine 2008 a 1.100 mila euro a fine 2010. Si è cercato di “riqualificare” il capitale sociale chiedendo ai soci storici di adeguare le proprie quote in quanto ancora della tipologia vecchia (quote di importo pari a 5,16 – 25,82 euro). Nessuno ha risposto. Al contrario si ha avuto una risposta immediata quando a settembre 2009 si è lanciata una campagna di capitalizzazione, a seguito dell'esigenza di liquidità che si è presentata. In meno di un mese i soci hanno risposto versando 100 mila euro di capitale sociale.

cercare soci assidui

è stato realizzato il kit per il socio, un documenta che sintetizza cosa un socio può fare all'interno della Mag. Il numero dei soci assidui nei tre anni è praticamente rimasto stabile: da 18 a 20 con un ricambio interno su 1000 soci totali. Nonostante la partecipazione scarsa nell'operatività, si può concludere che i soci si sono visti e si sono sentiti nei momenti del bisogno: campagna di capitalizzazione e appello.

Consulenze

incrementare le consulenze contabili

Le consulenze contabili sono aumentate, i soggetti consulenziati sono raddoppiati. Le consulenze generali hanno visto una lieve riduzione dovuta principalmente al periodo di crisi che l'intero sistema economico sta passando.

condivisione dei saperi

Per la condivisione dei saperi è stato realizzato lo scadenzario fiscale ed amministrativo, messo sul sito a disposizione di tutti i soci e scaricato ben 400 volte. E' stata organizzata un'assemblea tematica sul software libero, ma dato che non ha avuto molto successo non sono state organizzate altre assemblee tematiche.

Finanziamenti

accompagnatore finanziamenti

L'accompagnatore dei finanziamenti non è partito per la scarsa adesione da parte dei soci: solo un socio si era reso disponibile a fare da accompagnatore.

stipulare accordi convenzioni

Nel corso dei tre anni passati la Mag è stata contattata dalla Regione Piemonte, Provincia di Asti e dal Comune di Borgone di Susa per mettere in marcia dei programmi di microcredito. Dopo i primi contatti, tutto si è fermato. Sono stati cercati contatti con realtà che si occupano di fonti rinnovabili, di biologico. E' iniziato un confronto con l'ASCI e con il movimento NO TAV per cercare di ideare qualcosa insieme, ma si è in fase iniziale.

Raccolta

rivedere tassi gruppo mag

fatto

potenziare libretti persone giuridiche

Il settore raccolta non è riuscito a potenziare i libretti delle persone giuridiche, nonostante le azioni di promozione intraprese (mail promozionale a 2000-3000 realtà, volantini distribuiti tra i soci).

nuovo regolamento gruppo mag entro fine 2008

fatto

programmazione annuale della raccolta attraverso il Gruppo Mag

fatto

Rappresentanza

sito aperto ai soci

Raggiunto! Il sito, realizzato con il software libero Joomla, è in continuo aggiornamento e miglioramento (news, tabelle, finanziamenti, video, audio). Solo 33 soci si sono iscritti di cui solo 7 scrivono (5 dei quali sono lavoratori). Visite al sito: nel 2008 4.650 visite (sito vecchio), nel 2009 10.770 (sito con joomla a partire da febbraio), nel 2010 14.150. Nel 2009 ogni visitatore ha visitato in media 4 pagine del sito, stessa media nel 2010. Il maggior picco di visite si è verificato con l'appello della finanza mutualistica e solidale. Gli argomenti più visitati sono, nell'ordine, tirocini, privacy, testo dell'appello e altri articoli riguardanti l'appello. Tra i documenti più scaricati, abbiamo Magazine, il video del ventennale (400), lo scadenziario amministrativo e contabile (390) il kit per il socio (370). Per aumentare il coinvolgimento dei soci si era deciso di utilizzare il forum del coordinamento magico, ma è stato utilizzato solo per questioni lavorative

mailing list informative

realizzata dal settore amministrazione la mailing list mensile da spedire a tutti i soci. Non realizzata quella da spedire agli iscritti del sito per carenza di iscritti al sito.

assemblee tematiche

Dopo quelle che sono state fatte, non si è più proseguito per carenza di partecipanti. Fatte: crisi finanziaria e monete complementari, consulenze contabili e software libero, crisi terzo settore. Gli altri argomenti che erano stati pensati sono:

rientri / sofferenze (proponiamo un modello diverso di estinzione dei debiti cfr. giubileo), prosecuzione monete sociali, Equo e biologico a confronto, Jak Bank

partecipazione al desto

abbiamo cominciato a partecipare, poi la rotta è stata un po' cambiata. Ultimamente maggior partecipazione a DestOvest e NoTav. Sempre i soliti a partecipare.

ricerca soci in percorsi di partecipazione (cascina roccafranca, università)

abbiamo fatto parecchi laboratori sul denaro, e partecipato ad incontri all'università

piste di riflessione su gratuità

la mag ci ha provato, e continua a provarci, mettendosi in discussione. Bisogna riuscire a diventare il riferimento delle reti che circondano la Mag, bisogna smettere di parlare come se fossimo ancora negli anni '80, dobbiamo “agevolare”, “stimolare” i singoli ad aggregarsi, a diventare una rete autogestita, slegata dal Pubblico. Tutto ciò attraverso le consulenze, cambiando modo di comunicare, cambiando il modo di farsi pagare gli interessi sul piano di rientro (in beni materiali o con moneta sociale). Pubblicizzare sul sito e sul Magazine gli scambi che nascono tra i soci in modo da stimolare la costruzione delle reti. Bisogna aggiornare la rappresentanza, cambiare la cultura generale, bisogna essere attuali non un residuo storico. Sulla spinta di questi ragionamenti è stato iniziato un percorso di Assemblee Creative che ha portato all'ideazione di 4 progetti (Meno finanza per tutti, Comunicazione 2.0, Inter-azione con le reti, Coordinamento e formazione) per i quali sono state preventivate 310 ore per il 2011, ore risparmiate da altri settori e spostate ad un settore per il quale per la prima volta nella storia Mag sono state preventivate le ore.

 

Per parlare della programmazione del prossimo triennio si è deciso un incontro apposito per il 17 febbraio (vedi prossimo articolo). Tale incontro è stato preceduto da una email di convocazione contenente un estratto del presente verbale riguardante il resoconto della pianificazione dei tre anni appena trascorsi.

Viene ricordato che quest'anno ci saranno le elezioni del nuovo consiglio di amministrazione.

 

 

Il giorno 26 gennaio si è tenuta la consueta assemblea di inizio anno presso la Cooperativa Triciclo nostra socia a Grugliasco.

Ecco in sintesi i punti trattati.

Il 2010 è andato bene. La Cooperativa chiuderà con un avanzo di circa 7.000 euro contro un pareggio preventivato. La Mag4 riuscirà a coprire la remunerazione del capitale sociale e ad accantonare al fondo rischi almeno quanto stimato ad inizio anno. Rispetto a quanto preventivato agli inizi del 2010, il tasso medio dell'inflazione (ad oggi non definitivo) si aggira intorno allo 1,55%, ma l'assemblea delibera di remunerare per il 2010 il capitale sociale al tasso dello 1% e di destinare eventuali avanzi del 2010 al fondo rischi in modo da tutelare la MAG da eventuali perdite su crediti.

Il settore rientri spiega che vi è stato un aumento del costo degli interventi dell'avvocato, in quanto quest'anno si è intensificato il ricorso ai fideiussori. Questo maggior lavoro ha portato ad una riduzione delle sofferenze, in quanto alcuni fideiussori di vecchi casi problematici hanno iniziato a pagare. Nell'estate del 2010 vi è stato un consistente rientro da parte di alcuni fideiussori di una realtà di Varese e a dicembre è stato chiuso un altro grosso finanziamento problematico. Il cambio di procedura nei finanziamenti che prevede di contattare i fideiussori prima di erogare il finanziamento per spiegare loro a cosa vanno incontro firmando una fideiussione non ha ancora avuto risultati, perché è stata applicata solo nelle ultime erogazioni. La raccolta ha mantenuto una media di circa 1800-1900 mila euro e ha visto in quest'anno l'applicazione di una nuova organizzazione all'interno del Gruppo Mag: preventivi trimestrali della raccolta delle singole cooperative da tenere ferma in Mag così la Mag può organizzare la sua attività finanziaria.

Le consulenze hanno rispettato il preventivo, ossia hanno un ricavo di 26 mila.

L'ammontare dei finanziamenti in corso si aggira intorno ai 2.500.000 di euro.

 

Per il 2011 si prevede che verranno riprodotti gli stessi grandi numeri del 2010: 2.500.000 di finanziamenti, 28 mila euro per le consulenze, leggermente più alto rispetto al 2010 perché sono aumentati i lavori per le consulenze contabili. La raccolta presenta un preventivo delle cooperative del gruppo Mag molto ridotto rispetto alla fine del 2010. La diminuzione è dovuta ad importanti investimenti di una cooperativa del gruppo Mag e ad una gestione di liquidità difficile, in quanto non preventivabile, per un'altra. Questo basso preventivo fa sì che la Mag abbia i soldi ma non possa finanziare: ha infatti dovuto dire di no ad una realtà che ha chiesto un finanziamento di 240 mila euro. A seguito della diminuzione dell'1,25% dei tassi sul libretto di CTM deliberate dall'assemblea dei soci di CTM il 14 novembre, i tassi del gruppo Mag sono scesi, a partire dal 01/01/11 dell'0,25%.

Ad aprile si osserverà l'andamento dell'inflazione e si valuterà se aumentare i tassi attivi (dei finanziamenti) e passivi (dei libretti) per mantenere l'aggancio al tasso di inflazione. Ad oggi si stima un aumento dei tassi dello 0,75%.

 

Per quanto riguarda l'aggiornamento alle modifiche del Testo Unico Bancario (si veda articolo specifico) si riprende a grandi linee tutto ciò che è stato fatto dal 2009 ad oggi: dalla redazione del Manifesto della Finanza Mutualistica e Solidale, al primo incontro con Banca d'Italia a luglio 2009; dall'appello che ha raggiunto 1500 firme in un mese, all'incontro con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, fino all'incontro con Banca d'Italia.

Ecco, nello specifico, gli obbiettivi della pianificazione triennale che si conclude quest'anno e i passi fatti per raggiungerli:

Settore

Obiettivi pianificazione

Resoconto

Amministrazione

potenziare capitale sociale

il capitale sociale è aumentato del 9,4% passando da 990 mila euro a fine 2008 a 1.100 mila euro a fine 2010. Si è cercato di “riqualificare” il capitale sociale chiedendo ai soci storici di adeguare le proprie quote in quanto ancora della tipologia vecchia (quote di importo pari a 5,16 – 25,82 euro). Nessuno ha risposto. Al contrario si ha avuto una risposta immediata quando a settembre 2009 si è lanciata una campagna di capitalizzazione, a seguito dell'esigenza di liquidità che si è presentata. In meno di un mese i soci hanno risposto versando 100 mila euro di capitale sociale.

cercare soci assidui

è stato realizzato il kit per il socio, un documenta che sintetizza cosa un socio può fare all'interno della Mag. Il numero dei soci assidui nei tre anni è praticamente rimasto stabile: da 18 a 20 con un ricambio interno su 1000 soci totali. Nonostante la partecipazione scarsa nell'operatività, si può concludere che i soci si sono visti e si sono sentiti nei momenti del bisogno: campagna di capitalizzazione e appello.

Consulenze

incrementare le consulenze contabili

Le consulenze contabili sono aumentate, i soggetti consulenziati sono raddoppiati. Le consulenze generali hanno visto una lieve riduzione dovuta principalmente al periodo di crisi che l'intero sistema economico sta passando.

condivisione dei saperi

Per la condivisione dei saperi è stato realizzato lo scadenzario fiscale ed amministrativo, messo sul sito a disposizione di tutti i soci e scaricato ben 400 volte. E' stata organizzata un'assemblea tematica sul software libero, ma dato che non ha avuto molto successo non sono state organizzate altre assemblee tematiche.

Finanziamenti

accompagnatore finanziamenti

L'accompagnatore dei finanziamenti non è partito per la scarsa adesione da parte dei soci: solo un socio si era reso disponibile a fare da accompagnatore.

stipulare accordi convenzioni

Nel corso dei tre anni passati la Mag è stata contattata dalla Regione Piemonte, Provincia di Asti e dal Comune di Borgone di Susa per mettere in marcia dei programmi di microcredito. Dopo i primi contatti, tutto si è fermato. Sono stati cercati contatti con realtà che si occupano di fonti rinnovabili, di biologico. E' iniziato un confronto con l'ASCI e con il movimento NO TAV per cercare di ideare qualcosa insieme, ma si è in fase iniziale.

Raccolta

rivedere tassi gruppo mag

fatto

potenziare libretti persone giuridiche

Il settore raccolta non è riuscito a potenziare i libretti delle persone giuridiche, nonostante le azioni di promozione intraprese (mail promozionale a 2000-3000 realtà, volantini distribuiti tra i soci).

nuovo regolamento gruppo mag entro fine 2008

fatto

programmazione annuale della raccolta attraverso il Gruppo Mag

fatto

Rappresentanza

sito aperto ai soci

Raggiunto! Il sito, realizzato con il software libero Joomla, è in continuo aggiornamento e miglioramento (news, tabelle, finanziamenti, video, audio). Solo 33 soci si sono iscritti di cui solo 7 scrivono (5 dei quali sono lavoratori). Visite al sito: nel 2008 4.650 visite (sito vecchio), nel 2009 10.770 (sito con joomla a partire da febbraio), nel 2010 14.150. Nel 2009 ogni visitatore ha visitato in media 4 pagine del sito, stessa media nel 2010. Il maggior picco di visite si è verificato con l'appello della finanza mutualistica e solidale. Gli argomenti più visitati sono, nell'ordine, tirocini, privacy, testo dell'appello e altri articoli riguardanti l'appello. Tra i documenti più scaricati, abbiamo Magazine, il video del ventennale (400), lo scadenziario amministrativo e contabile (390) il kit per il socio (370). Per aumentare il coinvolgimento dei soci si era deciso di utilizzare il forum del coordinamento magico, ma è stato utilizzato solo per questioni lavorative

mailing list informative

realizzata dal settore amministrazione la mailing list mensile da spedire a tutti i soci. Non realizzata quella da spedire agli iscritti del sito per carenza di iscritti al sito.

assemblee tematiche

Dopo quelle che sono state fatte, non si è più proseguito per carenza di partecipanti. Fatte: crisi finanziaria e monete complementari, consulenze contabili e software libero, crisi terzo settore. Gli altri argomenti che erano stati pensati sono:

rientri / sofferenze (proponiamo un modello diverso di estinzione dei debiti cfr. giubileo), prosecuzione monete sociali, Equo e biologico a confronto, Jak Bank

partecipazione al desto

abbiamo cominciato a partecipare, poi la rotta è stata un po' cambiata. Ultimamente maggior partecipazione a DestOvest e NoTav. Sempre i soliti a partecipare.

ricerca soci in percorsi di partecipazione (cascina roccafranca, università)

abbiamo fatto parecchi laboratori sul denaro, e partecipato ad incontri all'università

piste di riflessione su gratuità

la mag ci ha provato, e continua a provarci, mettendosi in discussione. Bisogna riuscire a diventare il riferimento delle reti che circondano la Mag, bisogna smettere di parlare come se fossimo ancora negli anni '80, dobbiamo “agevolare”, “stimolare” i singoli ad aggregarsi, a diventare una rete autogestita, slegata dal Pubblico. Tutto ciò attraverso le consulenze, cambiando modo di comunicare, cambiando il modo di farsi pagare gli interessi sul piano di rientro (in beni materiali o con moneta sociale). Pubblicizzare sul sito e sul Magazine gli scambi che nascono tra i soci in modo da stimolare la costruzione delle reti. Bisogna aggiornare la rappresentanza, cambiare la cultura generale, bisogna essere attuali non un residuo storico. Sulla spinta di questi ragionamenti è stato iniziato un percorso di Assemblee Creative che ha portato all'ideazione di 4 progetti (Meno finanza per tutti, Comunicazione 2.0, Inter-azione con le reti, Coordinamento e formazione) per i quali sono state preventivate 310 ore per il 2011, ore risparmiate da altri settori e spostate ad un settore per il quale per la prima volta nella storia Mag sono state preventivate le ore.

 

Per parlare della programmazione del prossimo triennio si è deciso un incontro apposito per il 17 febbraio (vedi prossimo articolo). Tale incontro è stato preceduto da una email di convocazione contenente un estratto del presente verbale riguardante il resoconto della pianificazione dei tre anni appena trascorsi.

Viene ricordato che quest'anno ci saranno le elezioni del nuovo consiglio di amministrazione.

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter