Pianificazione triennale 2017-2020

Nella prossima assemblea (vedi convocazione a pagina 2) eleggeremo il nuovo Consiglio di Amministrazione, e insieme approveremo la prossima pianificazione triennale, per capire che rotta prendere in questo mare complesso dove naviga la MAG4.

Campagna #boycottblackfridayPrima di decidere su cosa focalizzarci nel triennio 2020-2023, abbiamo pensato che fosse importante fare un punto della situazione su cosa siamo riusciti a fare e cosa no nel triennio che si sta per concludere.

A giugno 2017 è stato eletto il Consiglio di Amministrazione uscente, con il mandato che si vede nella tabella di seguito.

Complessivamente possiamo dire che è stato un triennio ricco di imprevisti burocratici e legislativi, che ci hanno portato via molto tempo: non siamo riusciti a portare a termine tutto quello che avevamo previsto, anzi, talvolta non siamo riusciti a fare cose che negli altri anni riuscivamo a fare, ad esempio andare a parlare all’università o partecipare numerosi ai coordinamenti MAGici, importanti momenti di confronto tra tutte le MAG.

Abbiamo un po’ risentito di essere solo in una decina di persone a portare avanti tutti gli aspetti della cooperativa, da quelli tecnici a quelli più politici e di rappresentanza.

Abbiamo quindi cercato di focalizzarci principalmente sulla comunicazione e la promozione di MAG4.

Obiettivo
Azioni concrete
Tema 1: Investimenti in un circuito alternativo
Stimolare la partecipazione attiva dei soci
- Non siamo riusciti a far partire la campagna foto con soci “testimonial” della MAG4, ma continua a sembraci una buona idea!
- Abbiamo chiesto ai soci, attraverso i canali comunicativi attuali, se qualcuno fosse disponibile (grazie alle proprie competenze) all’accompagnamento e tutoraggio delle realtà finanziate in caso di difficoltà. Finora abbiamo ricevuto tre disponibilità.
- Abbiamo aperto ai soci il calendario del sito della MAG4 per condividere gli appuntamenti di tutti, ma con risultati nulli.
Ricerca di nuovi soci nelle “periferie”
- Abbiamo sollecitato associazioni e cooperative a diventare soci fin dal primo contatto quando richiedono un finanziamento o una consulenza.
- Abbiamo proseguito l’invio dei MAGazine a circa 2.600 realtà noprofit di Piemonte, Liguria e Val d’Aosta e per il 2020 stiamo mettendo a punto una forma di comunicazione più funzionale e mirata.
Riflessione su “i soldi prestati devono essere restituiti tutti”
- Abbiamo affrontato questo punto attraverso il MAGazine https://www.mag4.it/rete/magazine/novembre-2018/2807-rientri-problematici-proseguiamo-cosi.html esponendo le riflessioni in corso, che ci avevano portati a chiederci se proseguire come stiamo facendo relativamente al recupero dei crediti. Nell’assemblea di dicembre 2018 https://www.mag4.it/rete/magazine/maggio-2019/2926-rientri-problematici-riprendiamo-il-filo-dall-assemblea-soci.html il punto è stato affrontato ribadendo questo principio.
Tema 2: Scambi non monetari
Piattaforma “Vivere senza soldi”
- Non ha avuto molto successo (hanno pubblicato annunci solo sette soci). Abbiamo trovato alcune esperienze simili, ma in cui la nostra piattaforma non può confluire. Sicuramente è mancato un percorso con i soci sui contenuti relativi agli scambi non monetari e al soddisfacimento dei bisogni non ricorrendo al mercato. Abbiamo quindi deciso di chiuderla, dal momento che tenerla attiva richiede comunque un po’ di energia.
Tema 3: Finanziamenti alle realtà noprofit
Semplificazione dell'istruttoria
- Non siamo riusciti a valutare se è possibile farlo senza perdita di informazioni significative.
Sinergia tra i settori a sostegno dei finanziamenti in difficoltà prima dell'inizio del ritardo
- Non siamo riusciti a valutare la fattibilità di un sistema di monitoraggio e supporto costante dei finanziamenti in corso.
- Valutare se fare corsi rivolti ai soci finanziati per dare degli strumenti che possano aiutare a non entrare in crisi. E’ stata condotta una piccola indagine tra i casi con difficoltà di rientro per individuare quali motivi hanno causato questa circostanza, con l’obiettivo di trovare delle modalità per prevenire queste situazioni. In base alle esigenze emerse si è deciso di fornire un’ora di consulenza gratuita da farsi al momento della richiesta del finanziamento, che possa essere utile al socio per comprendere il livello di solidità e preparazione interna.
Tema 4: Supporto all’economia solidale
Elenco delle realtà collettive socie
- Abbiamo studiato la fattibilità di un elenco con le attività svolte pubblicato sul sito web consultabile da tutti, ma con i dati che abbiamo a disposizione riusciremmo solo a fare un elenco di attività parziale e non aggiornato. Abbiamo valutato che sia prioritario proseguire sul lavoro della comunicazione e quindi di non proseguire in questo lavoro.
Revisione complessiva del settore consulenze
- Abbiamo contattato vecchi consulenziati per capire i nostri punti di forza e debolezza. I nodi ritenuti più problematici sono la fatturazione a consuntivo, e l’alto livello di autogestione richiesto da come facciamo le consulenze. Per quanto riguarda la fatturazione a consuntivo stiamo pensando delle soluzioni ‘chiavi in mano’ soprattutto per attività come possono essere le revisioni degli statuti alla luce della riforma del Terzo settore. Per quanto riguarda la modalità di lavoro, i rimandi sono legati più ad una stanchezza generalizzata ed alla fatica crescente nello star dietro a tutto, più che alla relazione specifica con MAG4. A domanda su cosa possano fare in più per le consulenze contabili per alleviare il carico del socio, non sono emersi molti suggerimenti. Abbiamo approfittato di questo triennio anche per revisionare significativamente il sito, dando spazio ai contenuti che vengono visitati maggiormente.
Tema 5: Riflessione culturale
Incontri divulgativi
- Abbiamo organizzato tre mini rassegne di tre incontri pubblici ciascuna, curati da settori diversi in sinergia con alcuni nostri soci ed altre realtà, per esplorare risvolti pratici dell’autogestione: assistenza integrativa, mutualismo conflittuale, autogestione energetica, monete locali. La partecipazione è stata di circa 10 persone ad incontro, spesso più delle nostre assemblee. Abbiamo molte idee anche per prossimi temi da trattare e vorremmo continuare a organizzare una mini rassegna all’anno.
- Abbiamo realizzato anche alcuni incontri pubblici su adempimenti attuali (fatturazione elettronica, privacy) aperti a soci e non soci, e altri ne vorremmo realizzare, su temi più operativi.
Tema 6: Comunicazione efficace
Verifica degli strumenti di comunicazione (sito web e altri)
E’ stato il lavoro su cui ci siamo focalizzati maggiormente e su cui stiamo continuando a lavorare. Abbiamo prima di tutto analizzato tutti gli strumenti di comunicazione attuali e che vorremmo realizzare in futuro per verificare che avessero un senso e non ci fossero doppioni.
Dopodiché ci siamo concentrati su:
- rivedere il linguaggio del sito web, eventualmente con l’aiuto di un esterno: abbiamo fatto una formazione con un consulente esterno, che sta proseguendo, su come cambiare il modo di descrivere la MAG4, semplificando e rendendo più efficace la comunicazione. Abbiamo avuto anche dei rimandi interessanti dall’assemblea dei soci: perché non esplicitare bene ciò che NON facciamo per scelta?! Stiamo riscrivendo tutto il sito, per avere il prima possibile un sito nuovo di zecca!
- migliorare l’aspetto del sito web con priorità alla lettura via smartphone: Joomla, il software libero con cui è fatto il sito web, uscirà con la nuova versione con queste caratteristiche nel 2020 e nei mesi successivi faremo la migrazione, cercando di migliorare anche l’aspetto grafico.
- rivedere i canali informativi in base all’utilizzo che ne fanno i soci: dopo il sondaggio fatto tra tutti i soci, stiamo predisponendo un invio di SMS di promemoria ai soci. Stiamo anche creando una newsletter per i contatti promozionali. Abbiamo addirittura deciso di aprire una pagina Facebook!
- rivedere i materiali promozionali: vogliamo aggiornare i materiali cartacei e crearne uno nuovo da utilizzare in specifico per la promozione con le realtà nonprofit.

Presentazione del libro "Finanza pubblica per il futuro che vogliamo" a TorinoPresentazione del libro "Finanza pubblica per il futuro che vogliamo" a Torino

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter