librone dell'oracolo - cambiamenti stili di vita

Cambieresti?

Non è solamente una domanda all'apparenza semplice, ma anche il nome di un progetto realizzato a partire da marzo 2005 dal Comune di Venezia per una durata di 10 mesi rivolto a sperimentare nuovi stili di vita meno dispendiosi e con un'impronta ecologica ridotta: Cambieresti è infatti un acronimo di consumi, ambiente, risparmio energetico, stili di vita. L'iniziativa è partita da un'amministrazione pubblica interessata ad attuare strategie di risparmio energetico, scelte di consumo consapevoli ed orientate eticamente assieme alla cittadinanza. Si fonda sull’idea che tutti - cittadini, istituzioni, aziende e altre organizzazioni - possano diminuire il proprio impatto sull’ambiente, migliorando al contempo il proprio benessere, le proprie conoscenze, le capacità critiche, il senso civico e le attenzioni verso i beni comuni.
Il progetto comprendeva 11 aree tematiche nelle quali attuare comportamenti basati su criteri ecologici, sociali, etici: acqua, alimentazione, animali, casa, commercio equo e solidale, energia, finanza etica, medicina naturale, mobilità sostenibile, rifiuti, turismo responsabile.


Le 1.250 famiglie coinvolte nell'iniziativa hanno tenuto sotto controllo i consumi energetici cercando di mettere in pratica strategie di risparmio; sono state aiutate a scegliere alimenti biologici ed equo-solidali, a limitare gli spostamenti e utilizzare i mezzi pubblici e a basso impatto ambientale, a usare prodotti ecologici per la pulizia della casa, medicine naturali, a impiegare il tempo libero in modo socialmente utile, ecc...
Per approfondire le diverse tematiche e trovare le soluzioni migliori per ogni famiglia sono stati organizzati 49 gruppi locali che si sono impegnati a riunirsi mensilmente per discutere e scambiarsi informazioni, esperienze, consigli, creando un clima di collaborazione attiva.
Nessuna famiglia è stata obbligata a partecipare a iniziative o riunioni, l'unico impegno richiesto al momento dell'iscrizione è stato quello di compilare un questionario e leggere periodicamente i contatori.
Per l'assistenza alle famiglie coinvolte sono stati istituiti due punti informativi sugli stili di vita, Stilinfo, organizzati dal comune con il supporto di MAG Venezia che si sono anche occupati di organizzare laboratori pratici.
Molti partecipanti hanno sottolineato come l'informazione e l'educazione siano strumenti fondamentali per il cambiamento e i più piccoli si siano dimostrati i più entusiasti e ricettivi.
L'esperimento ha dimostrato che la scelta di nuovi stili di vita può essere effettuata in modo pubblico, costruendo piccole reti di collaborazione con il sostegno degli apparati pubblici.
Per monitorare i progressi è stato utilizzato un “ecopunteggio”: l'andamento incoraggiante ha mostrato una diminuzione nell'utilizzo di prodotti usa-e-getta e un aumento nella scelta di merci con pochi imballaggi, un aumento nell'acquisto di prodotti del commercio equo, biologici e di detersivi non tossici, lampadine a basso consumo e riduttori per il flusso di acqua.
Le interviste condotte a fine progetto hanno sottolineato la richiesta da parte dei partecipanti rivolta al comune di un maggiore impegno per la diffusione delle “buone pratiche” sperimentate.
Il progetto ha accresciuto nei soggetti coinvolti la consapevolezza, l'informazione, la sensibilità verso i temi affrontati.
A maggio 2006 il progetto è stato riproposto con l'obiettivo di ridurre i consumi energetici domestici, dai circa 150 kilowattora al metro quadro annui a 70, Cambieresti?Energia300X70, attraverso modifiche alle abitazioni e agli impianti di riscaldamento. Il progetto è tutt'ora in corso e vede coinvolte 300 famiglie, con il supporto tecnico e finanziario del comune, Stilinfo Energia.
Dopo l'esperienza Veneziana di Cambieresti? anche altre città hanno seguito l'esempio: Piacenza, Campobasso, Colorno (PR), Biella, Savona, Casalecchio di Reno (BO), Monte San Pietro (BO), Urbino e altre sono in fase di progettazione, Torino, “Da Consumatore a Cittadino”.

RIFERIMENTI
Lorenzo Guadagnucci “Il nuovo mutualismo. Sobrietà, stili di vita ed esperienze di un'altra società”, Feltrinelli Editore, Milano, 2007
Linee guida del progetto e consigli pratici: 
http://www.veneziasi.it/content/view/?id=438&lang=it

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter