Bill Gates, Microsoft e la filantropia che arriva dall’Irlanda

Intervistato dal Corriere della Sera, il fondatore della multinazionale ha dichiarato di voler “restituire” il 95% della propria ricchezza alla collettività. Nel racconto dell’“innovatore radicale”, però, manca un dettaglio. E questo dettaglio -com’è prassi per i colossi digitali e più in generale i grandi soggetti trasnazionali- si chiama “tassazione”. Una leva che per soggetti del genere opera in maniera diseguale, con strategiche operazioni che vedono al centro Paesi a fiscalità agevolata ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter