ENAV, l'Italia privatizza la sicurezza nei cieli

Il ministero dell'Economia colloca in Borsa l'Ente nazionale assistenza al volo, cioè la società che in regime di monopolio controlla gli aeri che sorvolano il territorio italiano e si occupa di guidare gli aeromobili negli scali. Verranno incassati al massimo 800 milioni di euro, ma lo Stato dovrà continuare a finanziare gli investimenti necessari a garantire un servizio efficiente. Secondo Andrea Boitani, economista dell'Università Cattolica, siamo di fronte all'ennesima privatizzazione il cui unico obiettivo è "fare cassa" ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter