Banche Ue, ok al “fallimento ordinato” con salvataggio a cura di soci e creditori

Dopo due notti di negoziati, i ministri delle Finanze dell’Ue hanno raggiunto un accordo su un meccanismo di “fallimento ordinato” delle banche che prende le mosse dal caso Cipro e che vedrà partecipare attivamente azionisti e creditori non assicurati nell’eventualità di un default degli istituti di credito. Il progetto di direttiva raggiunto dai ministri europei passerà ora alla consultazione del Parlamento europeo ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter