11 ottobre 2014 mobilitazione europea contro il TTIP

No ad accordi sottobanco come TTIP, CETA, TISA che mettono in pericolo la nostra salute, l'ambiente, il benessere e la democrazia.

Logo Stop TTIP TorinoAnche a Torino, al pari di molte città italiane ed europee, si svolgerà l'11 ottobre 2014 la mobilitazione per dire NO ai trattati come TTIP*, CETA*, TISA* e per dire SI’ a politiche economiche alternative, che mettano i diritti, la democrazia, la salute e l’ambiente al primo posto.

Il TTIP (Partenariato Transatlantico sugli scambi e sugli investimenti tra Usa e Ue) e il CETA (Accordo commerciale tra Canada e UE) sono alcuni esempi sintomatici di come le politiche commerciali e di investimento si stanno SEGRETAMENTE negoziando. Negoziati segreti, e quindi antidemocratici, con quasi nulle informazioni disponibili affinché non sia possibile un controllo pubblico del loro svolgimento, per permettere alle lobby politiche ed economiche  una sempre maggiore influenza su di essi.

Volantino Stop TTIPQualora tali accordi andassero avanti, le multinazionali avranno il diritto esclusivo di citare in giudizio i Governi di fronte ad arbitrati commerciali internazionali indipendenti dai sistemi giuridici nazionali ed europei. Essi ridurranno gli standard di salute e di sicurezza nel tentativo di “armonizzare” le regole al di qua e al di là dell’Atlantico, compromettendo la capacità di governi nazionali e autorità locali di impedire le pratiche commerciali (ma non solo) pericolose come il fracking o l’uso di OGM.

Questi trattati spingono alla svendita dei servizi pubblici essenziali e spingono ad una corsa al ribasso dei diritti sociali e dei lavoratori. L’UE è il laboratorio in cui le lobby corporative collaudano le condizioni per sottrarre ai popoli ogni possibilità decisionale, trasferendola ad organismi sovranazionali oligarchici sottomessi a quelle lobby. Queste politiche sono strettamente legate al progressivo smembramento del modello sociale faticosamente conquistati e premono verso la privatizzazione di ogni cosa, in nome di slogan quali “austerità”, “crisi politica”e aumentare la “competitività”.

Il Comitato locale STOP TTIP, a cui anche la MAG4 partecipa, sarà presente per INFORMARE sulla natura del Trattato e sulle sue pesanti conseguenze per tutti, qualora venisse approvato:

SABATO 11 Ottobre 2014 - Torino
VOLANTINAGGI E SKETCH TEATRALI STOP TTIP

Mattino ore 10-13
Corso Racconigi 34 (mercato)
Corso Palestro 2 (mercato)
Corso Svizzera 29 (mercato)

Pomeriggio ore 15-18
Via Verdi 18 (cinema Massimo)

*TTIP -  Il trattato transatlantico per il commercio e gli investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership, TTIP), o zona di libero scambio transatlantica (Transatlantic Free Trade Area, TAFTA), è un accordo di libero scambio in corso di negoziazione tra l'UE e gli USA.
*CETA - L'accordo economico e commerciale globale (CETA Comprehensive Economic and Trade Agreement ) è un accordo di libero scambio tra il Canada e l'UE. E' stato firmato dai leader canadesi e dell'UE a Ottawa il 26 settembre 2014 dopo dieci anni di discussioni e trattative. L'accordo deve ancora essere approvato dal Consiglio Europeo e dal Parlamento Europeo. Se approvato, l'accordo inizierà a entrare in vigore nel 2016.
*TISA -  Trade in Services Agreement un accordo “riservato” tra 50 paesi che potrebbe cancellare il potere d’intervento dei governi e lasciare mano libera alle corporation, anche su previdenza, evasione e finanza tossica.

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter