Dove vanno a finire i nostri soldi... il consorzio CRAB

La cooperativa MAG4 Piemonte ha finanziato il consorzio CRAB (Centro di Riferimento per l'Agricoltura Biologica).

Centro di Riferimento per l'Agricoltura
  BiologicaCon questo nuovo finanziamento la cooperativa MAG4 Piemonte prosegue nella collaborazione con realtà dell'agricoltura biologica, sinergica, biodinamica: realtà che si dimostrano attente anche a dove reperire i fondi per finanziare la loro attività propria.

Il consorzio CRAB svolge servizi di ricerca, sperimentazione, dimostrazione e divulgazione nel comparto dell’agricoltura biologica e sostenibile, in coerenza con le finalità delle politiche di sviluppo regionali, nazionali e comunitarie. Esso promuove le pratiche dell’agricoltura biologica attraverso la realizzazione di attività sperimentali, didattiche e divulgative, offrendo un riferimento per la raccolta di documentazione attinente tali pratiche.

La ricerca di nuove tecniche di produzione che mirino alla salvaguardia delle biodiversità, sia orticole che ceralicole, è uno degli obiettivi principali del centro. Il CRAB, infatti, promuove il recupero delle conoscenze legate alle tecniche colturali tradizionali, sostenendo lo scambio di informazioni e di materiale tra gli agricoltori stessi. La coltivazione di varietà locali oggi è sempre più minacciata da logiche di mercato che privilegiano la standardizzazione e l’educazione dei gusti del consumatore verso prodotti globalizzati, senza alcun legame con il territorio e le tradizioni alimentari locali.

I progetti in corso mirano a raggiungere l'obbiettivo sopra descritto:
- la creazione di una rete degli agricoltori custodi tramite moduli formativi per la produzione biologica e per le tecniche di riproduzione in purezza delle varietà.
- il progetto Una rete per le biodiversità transfrontaliere, finanziato dal Programma ALCOTRA 2007-2013 che vede il CRAB come capofila assieme ad altri partner italiani e francesi. Il progetto prevede la costituzione di una una rete transfrontaliera di agricoltori custodi per la conservazione e valorizzazione del patrimonio genetico dei territori transfrontalieri e montani, attraverso il recupero delle conoscenze pratiche di coltivazione, conservazione, riproduzione e consumo collegate alle biodiversità agricole. Il progetto mira alla realizzazione di un disciplinare di produzione e di un unico marchio “transfrontaliero” di valorizzazione e di tracciabilità dei prodotti italiani e d’oltralpe.

Il CRAB nasce nell’anno 2001, come “Centro di Documentazione” con lo scopo di divulgare le ricerche scientifiche già realizzate nell’ambito dell’agricoltura biologica. Dal giugno dell’anno 2006 il CRAB ha assunto la forma giuridica di Società Consortile, con la Provincia di Torino e la Camera di Commercio di Torino come soci fondatori. Attualmente partecipano, in qualità di soci, anche la Regione Piemonte, l’Unioncamere e la Scuola Teorico Pratica “Malva-Arnaldi” di Bibiana.

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter