Stati Generali del Lavoro: proposte e prospettive

MAG4 ha partecipato alla tre giorni di incontri, dibattiti e tavoli tematici organizzata da Etinomia in collaborazione con il Movimento NOTAV.

Logo Stati Generali del LavoroGli Stati Generali del Lavoro organizzati a Vaie (TO) il 27, 28 e 29 settembre 2013 hanno visto la partecipazione di più di 300 aderenti divisi in 8 tavoli tematici nei quali si sono gettate le basi per un percorso che punta a costruire un nuovo modello economico-sociale che possa ribaltare quei paradigmi che sono sempre stati presentati come degli assiomi incontrovertibili.

La cooperativa MAG4 ha partecipato a due tavoli.

Nel tavolo riguardante Ruolo dell'impresa e della cooperazione sono stati discusse e fatte varie proposte tra cui l'adozione, da parte delle imprese, del bilancio dell'Economia del Bene Comune (EBC) che prevede di dare un punteggio (valutato da un ente statale indipendente) sulla base di indicatori di eticità dell'operato aziendale nel suo complesso ad es. tra salario del manager e dell'operaio limitare divario a un fattore minimo, avvalersi solo delle banche etiche per finanziamenti e investimenti, rispetto dell'ambiente.

Nel tavolo riguardante Finanza e politiche monetarie "alternative" sono state formulate diverse proposte tra le quali:
- la creazione di un comitato promotore scientifico nazionale di una rete federata che integri sistemi monetari alternativi o complementari all'euro;
- la creazione in Val Susa di un primo progetto per sperimentare un modello replicabile economico – sociale autofinanziato;
- l'avvio di un progetto pilota di micro-finanza per la raccolta di un fondo di garanzia monetaria collegata all'emissione di moneta complementare;
- l'elaborazione di una proposta di legge che favorisca e regoli l'adozione di una moneta complementare pubblica.

Per leggere il riassunto completo dei lavori andare a questa pagina.

Come la stessa Etinomia afferma: "gli spazi occupati dai poteri forti sono quelli che noi lasciamo vuoti". L'attuale crisi economico-sociale sta creando giorno dopo giorno sempre nuovi spazi vuoti: se questo da una parte può risultare drammatico ci dà di contro la possibilità di riempirli. La MAG4 attraverso il suo lavoro e la sua esperienza è contenta di poter collaborare con quei soggetti che intendono promuovere e intraprendere un percorso che porti alla realizzazione di una società più equa.

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter