La città come comune

Come si governa un’entità complessa come una città – oppure una fabbrica, una regione – se la si considera un comune, cioè un luogo nel quale i suoi abitanti non delegano il compito di governare e perseguono scopi sociali ed ecologici? Per rispondere a questa domanda secondo Massimo De Angelis dovremmo prendere in prestito alcune intuizioni della cibernetica classica, dove la varietà è una proprietà dei sistemi complessi: si tratta di immaginare sistemi di governance molto più distribuiti sul territorio, policentrici, con una forte autonomia e partecipati ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter