Multinazionali, diritti e migranti

Tre contadini del Delta del Niger saranno risarciti dalla Shell per i danni subiti dai continui sversamenti di petrolio. È la prima volta che un tribunale, in questo caso olandese, condanna una multinazionale per assenza di vigilanza all’estero. Resta il fatto che le persone in fuga da paesi impoveriti, inquinati e resi sterili dallo sfruttamento massiccio delle materie prime, non hanno ancora nessun riconoscimento né tutela internazionale ...

Leggi tutto ...

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter