Revisioni e modifiche di statuto

L’11 dicembre prossimo sono state convocate l’Assemblea straordinaria dei soci di MAG per modificare lo Statuto di MAG4 e successivamente l’Assemblea Ordinaria. Come siamo arrivati fino a qui? La storia non è breve...

Pianificazione triennale 2017-2020: a che punto siamo?

Siamo a metà circa del periodo e ci sembra quindi utile fare un punto della situazione rispetto alle azioni concrete intraprese finora...

Gli ultimi mesi del 2018

Quello che vedete è il bilancio preconsuntivo di MAG4 nella sua forma iniziale; quest’anno, per esigenze legate alla Revisione ministeriale, l’Assemblea che di solito facciamo a gennaio cade molto presto...

Il commercialista ti fa impazzire?

Il commercialista ti fa impazzire? Non capisce nulla di cooperativa e associazione e ti tratta come un negozio di Intimissimi? E' irreperibile come il medico quando ne hai bisogno? siamo qui (quasi) apposta per voi!

Autogestione in movimento

Stampa Società di muto soccorso, mutualismo, pratiche di autogestione non sono parole da museo ma vive ed in movimento. Come MAG4 nel 2018 abbiamo portato avanti, assieme al Molo di Lilith...

Rientri problematici… proseguiamo così?

Riprendiamo una riflessione riportata nel MAGazine di giugno per sapere se nel frattempo qualche socio avesse fatto dei pensieri in merito...

Fatturazione elettronica: si avvicina il primo gennaio 2019..siete pronti?

Dal primo gennaio 2019 scatterà la cosiddetta fatturazione elettronica a tappeto. Tutte le fatture emesse, a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, potranno solo essere fatture elettroniche. Se hai bisogno di aiuti il settore consulenze della MAG4 può aiutarti...



finanziaria infragruppo

La nuova ipotesi che si fa strada nel panorama di MAG4 è quella della finanziaria infragruppo, cioè una finanziaria che opera esclusivamente fra soci (e non con il pubblico) e che finanzia solo ed esclusivamente cooperative e associazioni, ovvero quello che facciamo noi!
E' stato difficile arrivare a formulare questa ipotesi, poichè la normativa bancaria non è così semplice e immediata da capire e ci sono una serie di combinati disposti che sono fini da cogliere ed interpretare...
Infatti, la definizione di “intermediari non operanti nei confronti del pubblico” è cambiata negli anni e in quella vigente il nostro schema di funzionamento con la raccolta di prestito sociale e il finanziamento esclusivo a cooperative e associazioni socie rientra in questa definizione.

Fino al 2009 vi era però un vincolo relativo al numero di soci: sopra i 50 soci veniva comunque considerata operatività nei confronti del pubblico e quindi necessitava di iscrizione negli appositi albi vigilati da Banca d'Italia. Dal 2009 questo limite è stato tolto, ma noi lo abbiamo notato solo ora nello studio più approfondito della normativa e non è mai emerso nei numerosi scambi ed incontri avvenuti con il Ministero e con Banca d'Italia.
Dopo attento studio ed analisi abbiamo quindi inviato a metà novembre 2015 richiesta formale a Banca d'Italia per avere conferma ufficiale del nostro studio, conferma avvenuta nel mese di gennaio.

Il 9 marzo 2016 abbiamo ricevuto la risposta ufficiale da Banca d'Italia alla nostra richiesta di cancellazione dall'albo 106.
Non operando con il pubblico risultiamo a tutti gli effetti una finanziaria che non richiede di essere vigilata da Banca d'Italia, quindi non vi è l'obbligo di iscriversi né nel nuovo albo 106 né nell'albo 111, cosa che ci consente di continuare ad operare con le caratteristiche avute sinora senza limiti di importo e senza limiti dimensionali dei soggetti finanziati.
Non siamo più quindi un intermediario finanziario 106, come lo siamo stati finora, e neppure un operatore di Finanza Mutualistica e Solidale (FMS) previsto dall'art. 16 del Regolamento 111. Non possiamo quindi definirci “intermediari finanziari” o “operatori di FMS” perché sono termini riservati a chi iscritto negli appositi albi.
Come possiamo allora definirci? Nomi ed etichette sono sempre limitativi e difficili da gestire, e tenendo conto dei vincoli normativi la definizione che pare calzarci meglio è “cooperativa finanziaria infragruppo mutualistica e solidale”.
Siamo una cooperativa che lavora solo con cooperative, associazioni e società di mutuo soccorso socie, quindi infragruppo, e continueremo ad operare secondo i principi del manifesto della Finanza Mutualistica e Solidale. Principi che intendiamo promuovere e sviluppare in collaborazione con le altre MAG anche se percorrendo strade tecnicamente diverse.

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Twitter