Nuove modalità tassi dal 01/01/2015

Sempre più verso l'autogestione, dal 01/01/2015 le cooperative e associazioni socie di MAG4 potranno anche determinare il tasso del loro libretto in base alle proprie caratteristiche ed esigenze. Dopo lo scioglimento del Gruppo MAG nell'assemblea di giugno 2014 si è rivista completamente la modalità di remunerazione dei libretti con relativa modifica del regolamento interno che sarà in vigore dal primo di gennaio.

Verso un nuovo ordine mondiale per vivere bene

Vi sono molti motivi per i quali una notizia importante che riguarda temi globali e universali come quella su cui vogliamo attirare l'attenzione viene omessa o dimenticata dalla maggioranza dei media...

Stop TTIP a Torino e non solo ...

Anche a Torino, al pari di molte città italiane ed europee, si è svolta l'11 ottobre 2014 la mobilitazione per dire NO ai trattati come TTIP, CETA, TISA e per dire SI' a politiche economiche alternative, che mettano i diritti, la democrazia, la salute e l'ambiente al primo posto...

Quivis de populo: il potere del mercato vs la gente comune

Attenzione: è vietato battersi contro la privatizzazione dei Servizi pubblici locali. Ogni trasgressione sarà severamente punita. Giugno 2011 è una data storica: per la prima volta in un Paese europeo i cittadini hanno dichiarato chiusa la stagione del consenso sulle privatizzazioni e 26 milioni di SI al Referendum hanno aperto la strada ad un nuovo modello sociale ...

Verso la MAG delle Calabrie

Microdànisma http://microdanisma.blogspot.it/, organizzazione per la finanza etica e solidale nata in Calabria nel 2007 insieme ad altre realtà e singole persone che hanno a cuore le sorti dei più deboli, ha avviato la Rete "Verso La MAG delle Calabrie" ...

Una buona notizia dal Controsservatorio Valsusa

Nella scorsa newsletter vi avevamo suggerito di firmare l'esposto presentato al Tribunale Permanente dei Popoli dal Controsservatorio Valsusa (di cui la MAG4 è socia) in cui veniva denunciata la violazione di diritti fondamentali dei singoli abitanti e della comunità della Valle con riferimento alla progettata costruzione della linea Tav Torino-Lione. Ecco una ottima notizia: il Tribunale Permanente dei Popoli ha risposto positivamente all'esposto!